facebook twitter rss

La Videx torna a fare la voce grossa, vittoria netta contro Montecchio Maggiore

SERIE A3 - Cancellata l'amara parentesi rappresentata dalla recente sconfitta patita nel derby di Macerata: nel pomeriggio odierno la compagine di coach Ortenzi ha liquidato internamente la pratica Sol Lucernari con un perentorio 3-0
Print Friendly, PDF & Email

GROTTAZZOLINA – Stavolta la Videx non stecca e riprende da dove aveva lasciato prima del derby.

Una vittoria netta, figlia di prestazione ed atteggiamento più che all’altezza di un avversario che ha comunque venduto cara la pelle.

Padroni di casa in campo con Marchiani-Giacomini, Vecchi e Mandolini laterali, Cubito e Focosi al centro e Romiti libero. Rispondono gli ospiti con Monopoli-Bellia, Baciocco e Marszalek in attacco, Franchetti e Frizzarin centrali e Battocchio libero.

IL TABELLINO

VIDEX GROTTAZZOLINA 3: Giacomini 9, Cubito 4, Vecchi 12, Focosi 7, Pison ne, Cascio ne, Nielsen ne, Lanciani, Mandolini 17, Perini ne, Marchiani 2, Mercuri (L2) ne, Romiti R. (L1). All. Ortenzi

SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE 0: Baciocco 11, Carlotto, Pellicori 5, Novello, Gonzato, Battocchio (L1), Monopoli 2, Zanovello ne, Marszalek 7, Fiscon (L2) ne, Franchetti 3, Frizzarin 10, Bellia 8. All. Di Pietro

ARBITRI: Merli e Toni

PARZIALI: 25-20; 25-19; 25-22

NOTE: Grottazzolina: 12 errori in battuta, 3 ace, 6 murivincenti, 59% in ricezione (33% perf), 56% in attacco. Montecchio Maggiore: 11 errori in battuta, 2 ace, 8 muri vincenti, 48% in ricezione (33% perf), 46% in attacco

LA CRONACA

Si apre il match nel segno di capitan Vecchi che colpisce dai nove metri ed apre all’exploit di Mandolini per il primo strappo dei locali (12-9). Bellia prova a ricucire il divario ma è ancora la Videx ad allungare con Giacomini che costringe coach Di Pietro al time out sul 20-15. Troppo ampio il margine e solo in via preventiva coach Ortenzi sospende il gioco dopo l’uno-due ospite targato Franchetti-Bellia (23-20). E’ Focosi ad archiviare il set con un comodo 25-20.

Montecchio si scioglie e torna in campo con maggiore verve, provando ad impensierire i padroni di casa grazie al muro di Frizzarin su Giacomini (3-6). Grottazzolina non ci sta ad inseguire e torna a comandare il gioco grazie al primo break del parziale: apre il fendente di Giacomini, chiude il muro di Marchiani (8-7). Subito dopo Franchetti imita il regista grottese ma la Videx infila altri tre punti consecutivi, complice l’ennesima ottima lettura difensiva di Romiti, e costringe Di Pietro al time-out (12-10). Marszalek e Frizzarin provano a tenere Montecchio dentro la partita ma la Videx ha in mano il pallino del gioco e capitan Vecchi propizia lo strappo decisivo mettendo a terra tre palloni prima del blocco a muro di Focosi su Bellia (23-17). Ci pensa un ispirato Mandolini a chiudere anche il secondo set in favore dei locali (25-19).

La gara è in discesa e la Videx si concede un inizio di terzo set in sordina. Pellicori va a segno dai nove metri, Baciocco lo imita sotto rete e gli errori di Giacomini e Focosi portano Montecchio a doppiare i grottesi nel punteggio (5-10). L’ago della bilancia sembra pendere in favore degli ospiti ma l’inerzia del gioco cambia totalmente dopo l’errore al servizio di Monopoli che spezza il prolifico break dei suoi ed apre alla rimonta di Grottazzolina: Marchiani pesca l’ace, Vecchi centra il punto n°1700 in carriera e coach Di Pietro è costretto al time-out dopo il fallo di Monopoli (9-10).

La pausa fa bene ai veneti che tornano in auge e si portano a +4 grazie al muro di Marszalek su Vecchi (9-13). Mandolini prova a ricucire il gap e grazie anche al doppio errore in attacco di Pellicori Grottazzolina trova finalmente l’aggancio (15 pari). Ora si gioca punto a punto, Focosi torna a fare la voce grossa a muro e stavolta la Videx mette la freccia (21-19). Pellicori e Frizzarin tengono il parziale in bilico ma è ancora con Mandolini (17 punti, 61% in attacco) che i padroni di casa rimettono il muso avanti (23-22). Giacomini spariglia definitivamente le carte con l’ace che consegna ai suoi due palle match prima della sentenza di Cubito che riporta Grottazzolina alla vittoria (25-22).

LE DICHIARAZIONI

“C’è stata una risposta non soltanto sotto il profilo del risultato ma anche della prestazione e del gioco nel suo insieme – ha dichiarato il coach Massimiliano Ortenzi -. Abbiamo tenuto un buon ritmo al servizio e siamo stati abili a contenere gli attacchi avversari giocando in maniera molto ordinata. Dopo Macerata con i ragazzi c’eravamo detti che non bisognava preoccuparsi per aver perso il derby ma piuttosto per aver approcciato e gestito male determinate situazioni di gioco, alle quali occorre prepararsi alzando i ritmi in allenamento, e devo dire che in settimana ho visto una bella reazione da parte del gruppo”.

Domenica la Videx calcherà nuovamente il parquet del PalaGrotta al cospetto di Portomaggiore per dare il via ad un trittico di impegni che prevede anche il turno infrasettimanale in trasferta a Belluno (mercoledì 8 dicembre) ed il confronto casalingo con Prata di Pordenone nel weekend successivo: “Ora pensiamo a recuperare le energie per arrivare a queste partite nella migliore condizione possibile – ha aggiunto Ortenzi -. Continueremo a lavorare come fatto finora nella speranza di poter presto riavere Nielsen con noi per alzare ulteriormente il livello degli allenamenti ed essere finalmente al completo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti