facebook twitter rss

Cade in acqua al porto, uomo soccorso dalla Croce azzurra: arriva anche l’eliambulanza

PORTO SAN GIORGIO - L'uomo è stato soccorso dal personale della Marina e preso in cura dai sanitari della Croce azzurra di Porto San Giorgio. La centrale 118 ha richiesto anche l'intervento dell'eliambulanza. A ricostruire l'accaduto penseranno, invece, i militari del Circomare
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Attimi di panico questa mattina, intorno alle 12,30 al porto di Porto San Giorgio per un uomo di circa 60 anni caduto in mare. Individuato l’uomo, si è immediatamente attivata la macchina dei soccorsi con, in prima linea, il personale della Marina e la Guardia costiera. Lanciato l’sos alla centrale operativa 118, sul posto sono arrivati a sirene spiegate i sanitari della Croce azzurra di Porto San Giorgio. Una volta messo in salvo, l’uomo, infatti è stato subito preso in cura dai sanitari che lo hanno stabilizzato. Dalla centrale operativa 118, in contatto con i colleghi sul posto, è stato anche richiesto l’intervento dell’elisoccorso.

E infatti giusto il tempo di decollare e arrivare nel Fermano, che Icaro è atterrato nel piazzale del porto turistico. Lì il rendez vous tra il personale medico ‘volante’ e quello a terra con i primi ad accompagnare i sanitari all’ospedale Murri di Fermo per i primi accertamenti sul paziente. Al lavoro, si diceva, anche i militari del Circomare guidati dal comandante Caluisi. A loro il compito di ricostruire l’accaduto, unendo i tasselli delle varie testimonianze raccolte, a partire da quelle del personale della Marina.

“L’uomo – spiegano dal Circomare – mentre passeggiava é accidentalmente caduto in acqua nel porto del Marina. Si trova in buone condizioni di salute. Immediatamente sono intervenute due pattuglie del Circomare a prestare soccorso. É stato affidato alle cure del 118 per il successivo trasporto all’ospedale di Fermo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti