facebook twitter rss

La Croce verde Valdaso arriva al ‘Pagani’ per diffondere la cultura della sicurezza e della prevenzione

FORMAZIONE - Si è conclusa ieri alla scuola secondaria di Pedaso la formazione delle prime squadre di addetti all’uso del defibrillatore. La conclusione del corso è stata occasione per la consegna, da parte della dirigente scolastica Annarita Bregliozzi del nuovo defibrillatore destinata alla scuola primaria di Altidona
Print Friendly, PDF & Email

Sono 22 i primi docenti e i collaboratori scolastici dei plessi di Campofilone, Altidona e Pedaso dell’istituto comprensivo Pagani che hanno conseguito il ‘patentino’ che li abilita all’uso del defibrillatore, grazie all’intervento formativo tenuto dalla Croce Verde Valdaso con gli esperti Paolo Matacotta e Matteo Ferretti. A breve li seguiranno anche i colleghi di Monterubbiano, con un corso curato dalla Croce Rossa di Fermo. La conclusione del corso è stata occasione per la consegna, da parte della dirigente scolastica Annarita Bregliozzi del nuovo defibrillatore destinata alla scuola primaria di Altidona, che si aggiunge a quelli già presenti nel plesso di Campofilone e in quello di Monterubbiano, donato dalla croce Rossa di Fermo, sezione di Rubbianello, che a breve curerà una analoga formazione, mentre, grazie alla disponibilità della Asd Pallacanestro di Pedaso, anche la scuole secondaria di Pedaso potrà avvalersi di uno strumento messo a disposizione di tutti.

“Una priorità per noi delle Croce Verde diffondere a tutti i livelli della società la cultura della prevenzione e della sicurezza, in particolare nelle scuole – afferma Matacotta – che esprime soddisfazione per i risultati del corso e per l’interesse della scuola al tema della sicurezza. Non è importante, infatti, solo intervenire sull’emergenza, quanto piuttosto insegnare, a tutti i livelli, la cultura della prevenzione. Il Pagani di Monterubbiano lo fa con molti progetti mirati, di educazione alla salute e a sani stili di vita, come ad esempio quelli di ‘frutta e latte nelle scuole’ promossi dall’Ue e dal Mipaaf, oltre che dall’Asur Area vasta 4 per i bambini delle scuole primarie, e dall’altro promuovendo, fin dai più piccoli, la cultura della sicurezza come habitus mentale, anche acquisendo le competenze essenziali per intervenire in caso di emergenza”. “È per questo – ricorda la dirigente scolastica Annarita Bregliozzi- che in collaborazione con la Croce Verde Valdaso e con la Croce Rossa di Fermo abbiamo fortemente voluto il progetto “Primo pronto soccorso” per i ragazzi delle scuole secondarie di Pedaso, Monterubbiano e Rubbianello, che si attuerà in primavera, e giornate di sensibilizzazione anche per gli altri ordini di scuole”. Un importante passo avanti verso la consapevolezza che la sicurezza dei bambini, dei ragazzi e di tutti i lavoratori è una priorità, sempre”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti