facebook twitter rss

Fermana senza timori reverenziali, in casa della capolista Reggiana in cerca di punti

SERIE C - Sulla scia della recente e convincente vittoria domestica sull'Imolese, la truppa canarina tenterà domani, domenica 5 dicembre, lo sgambetto domestico all'attuale compagine di bomber Neglia. "Il pronostico sulla carta ci vede sfavoriti, ma andremo in Emilia Romagna consapevoli delle nostre capacità, mettendo in campo il massimo dei nostri valori per continuare ad ossigenare la classifica", il biglietto da visita della vigilia firmato da mister Riolfo
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Sono 24 i giocatori convocati da mister Giancarlo Riolfo (foto) per la sfida di domani, a prevedere il calcio d’inizio alle 14,30, presso il suggestivo Mapei Stadium, teatro logistico ad ospitare, in stagione, anche i match della massima serie nazionale.

Tornando però al calendario di Serie C, spicca la tappa numero 17 di torneo che prevede, in quota ai gialloblù, la trasferta all’interno del domicilio sportivo della capolista Reggiana, attuale compagine dell’ex attaccante canarino Samuele Neglia. Sfida affidata alla direzione di gara del signor Mario Cascone di Nocera Inferiore, coadiuvato da Amedeo Fine di Battipaglia e Fabio Mattia Festa di Avellino, quarto assistente Francesco Burlando di Genova.

Premesse della vigilia che vedono i reggiani primatisti reduci dal pareggio per 3-3 frutto della sfida contro la Viterbese, passaggio che comunque li mantiene in vetta alla lista grazie a 36 punti totalizzati sino a questo momento, a pari merito con il Modena. Sulla gara, come da prassi arriva il pensiero del tecnico gialloblù maturato subito dopo la rifinitura svolta stamane al “Pelloni” di Porto San Giorgio, teatro di allenamento dove, dal pomeriggio di martedì, la squadra ha osservato la canonica settimana di lavoro in vista della trasferta in esame. Una settimana approcciata con il lavoro differenziato, a causa dell’affaticamento post match interno contro l’Imolese, in quota a Luca Cognigni, Gianluca Urbinati, Malick Mbaye e Francesco Rodio.

“Nonostante un pronostico che, sulla carta ci vede sfavoriti, è chiaro e naturale che non partiamo comunque battuti – gli umori di Riolfo al termine della tipica rifinitura odierna -. Abbiamo il massimo rispetto della Reggina, ma dobbiamo tirare fuori il meglio delle nostre capacità, facendo attenzione ad ogni singolo episodio della gara e prestando concentrazione ad ogni fase di gioco per cercare di tornare a casa con il maggior numero di punti possibile”.

“C’è l’entusiasmo per la vittoria recente, interna, sull’Imolese – ha proseguito il tecnico canarino -, una gioia però che si compensa con l’analisi fatta nel merito degli errori commessi, capitati durante la partita. In settimana ci abbiamo lavorato per cercare miglioramenti. La classifica, comunque, è migliorata (18 i punti attuali, ndr) ed i risultati come quelli recenti ci aiutano non poco ed ovviamente a mantenerla tale. Attraverso le prestazioni cercheremo di dare quindi continuità di rese in termini di punti.  E’ questo lo spirito con cui andremo a Reggio”.

La lista dei convocati. Portieri: 1 Ginestra, 12 Trezza, 22 Moschin. Difensori: 2 Rossoni, 3 Mordini, 6 Corinus, 14 Scrosta, 19 Pistolesi, 21 Rodio, 23 Alagna, 30 Sperotto e 99 Blondett. Centrocampisti: 4 Urbinati, 10 Blosius, 11 Bugaro, 18 Frediani, 20 Capece, 24 Mbaye e 25 Graziano. Attaccanti: 7 Marchi, 26 Lovaglio, 29 Rovaglia, 32 Nepi e 77 Pannitteri. Non convocati per scelta tecnica ed indisponibilità Ajradinoski, Boateng, De Pascalis, Grossi e Marini, assente per squalifica Cognigni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti