facebook twitter rss

Super Green pass: nuove regole fino al 15 gennaio. Trasporti, sport, alberghi, cinema. Ecco cosa cambia

REGOLE - Nuove regole per il Green pass. Entreranno in vigore il 6 dicembre e dureranno fino al 15 gennaio. Ecco cosa cambia per i possessori della certificazione verde. Novità per trasporti, alberghi, locali al chiuso ma anche sport e cerimonie.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Ancora poche ore e le nuove regole legate al Green pass entreranno in vigore in tutto il Paese. Il Green pass super o rafforzato, cioè quello ottenuto grazie alla vaccinazione o alla guarigione dal Covid, consentirà infatti di muoversi senza problemi e continuare a fare la stessa vita tra cinema, teatro, sport, ristoranti. Mentre per quelli che decideranno di non vaccinarsi l’accesso ad alcuni luoghi sarà comunque interdetto, in sostanza non basterà più neanche avere il Green pass base, quello ottenuto grazie ad un test antigenico o molecolare con esito negativo. E tutto questo dal 6 dicembre al 15 gennaio con l’obiettivo di “salvare” il Natale ma contrastare pure la diffusione del virus come testimoniano gli ultimi monitoraggi dell’Iss.

Cosa cambia allora nella nostra quotidianità? Diciamo subito che il Green pass rafforzato parte già dalla zona bianca e consente di avere una vita sociale piena, di accedere alle attività aperte e a capienza piena sia in zona gialla o arancione. Agli under 12 tuttavia non sarà richiesta la certificazione verde.

GREEN PASSA RAFFORZATO E DURATA

Per ottenerlo occorrerà sottoporsi a vaccinazione e scaricare la certificazione tramite il sito www.dgc.gov.it utilizzando la tessera sanitaria, oppure scaricando l’App Immuni. O ancora, rivolgendosi al proprio medico di famiglia o pediatra di libera scelta o in farmacia. Per la prima dose il Green pass sarà generato dal 12esimo giorno dopo la somministrazione e avrà validità a partire dal 15esimo giorno fino alla dose successiva. Chi invece possiede già il Green pass per effetto della vaccinazione o  per essere guarito dal Covid, non dovrà fare nulla. Il QR code, cioè il codice a barre bidimensionale, resta lo stesso. Cambia infine la durata del certificato. che passa da 12 a 9 mesi a partire dall’ultima somministrazione. Ciò avverrà dal 15 dicembre. Il Green pass base, invece, continuerà ad avere una validità di 72 ore se rilasciato con tampone molecolare negativo, 48 ore se rilasciato con tampone antigenico negativo.

LAVORO

Al lavoro si continuerà ad accedere anche con il Green pass base, ma per l’ingresso alla mensa occorrerà quello rafforzato.

LOCALI
In zona bianca, il super Green pass  garantirà l’accesso in tutti i locali pubblici al chiuso: bar, ristoranti, pasticcerie, pub. In zona gialla per i suoi possessori non ci sarà l’obbligo di stare al massimo in 4 allo stesso tavolo. In zona arancione i ristoranti e i bar rimarranno aperti, ma potranno entrare solo coloro che hanno il Green pass rafforzato. Chi ha il green pass base o non ha il certificato verde potrà andare in bar e ristoranti ma solo all’aperto oppure entrare al bar restando in piedi al bancone o per acquistare cibo o bevande da asporto.

FESTE E CERIMONIE PUBBLICHE

Con il super Green pass, in zona bianca, gialla e arancione, si potrà partecipare a feste e cerimonie pubbliche.

SPORT

Allo stadio o al palazzetto l’ingresso sarà riservato a chi ha il Green pass rafforzato e non si applicheranno le riduzioni delle capienze. In zona bianca,  l’accesso alle palestre, alle piscine e ai circoli sportivi al chiuso sarà consentito anche con il Green pass base quindi dopo aver effettuato un tampone. In zona arancione, le stesse  strutture  rimarranno aperte solo ai possessori del Green pass rafforzato. In zona rossa restano chiuse a tutti. C’è poi un novità: il tampone negativo è necessario anche per accedere agli spogliatoi, tranne che per gli accompagnatori delle persone non autosufficienti, disabili o bambini piccoli. Le stesse regole valgono pure in zona gialla.

TEATRO, CINEMA, DISCOTECHE

Con il super Green pass in zona bianca, gialla e arancione, l’accesso ai cinema o ai teatri o ai musei sarà consentito senza limitazioni. Stesso discorso per le sale da ballo e le discoteche.

TRASPORTI

Ci sono novità anche in questo comparto. Continuerà ad essere necessario il Green pass base per i trasporti di lunga percorrenza, quindi per prendere un aereo, un treno ad alta velocità, un pullman o anche una nave. Viene introdotto l’obbligo del Green pass tradizionale  anche per i mezzi del trasporto locale che si tratti di bus, metro e treni regionali. Anche gli studenti dai 12 anni in su dovranno avere almeno il Green pass base.

ALBERGHI
L’accesso alle strutture alberghiere, anche in zona bianca, sarà consentito con il  Green pass base. Per soggiorni lunghi,  gli ospiti non vaccinati dovranno ripetere il tampone fino al termine della vacanza. Soltanto per gli ospiti della struttura è consentito l’accesso a ristoranti, piscine, palestre e centri benessere.  I non vaccinati in possesso di Green pass base potranno mangiare in hotel.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti