facebook twitter rss

Cento volti dentro la pandemia: il racconto fotografico di Alex Maré

FERMO - Esce “Ritratto Fotografico - Fermo” (Poderosa Edizioni), pubblicazione nata per documentare un periodo storico caratterizzato dal virus
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

L’arcivescovo Rocco Pennacchio. Il primo cittadino Paolo Calcinaro. Gli sportivi Carlo Macchini e Giorgio Olivieri. Il comico Piero Massimo Macchini. E poi gli uomini dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato. Sono solo alcune delle 100 persone immortalate da Alex Maré per il suo progetto “Ritratto Fotografico – Fermo” (Poderosa Edizioni). Scatti di grande profondità, realizzati dal giovane fermano tra il febbraio e il marzo 2021, custoditi in un volume con testi curati da Michela Mercuri (docente universitaria di Storia del Medio Oriente), Maria Cristina Brandini (curatrice di mostre internazionali) e Giancarlo Vaiarelli (esperto in stampa Platino), con l’introduzione di Gaia Capponi.

Alex Maré

“La fotografia ritrattistica – spiega Marè – non deve solamente esser vista come materiale che si va a perdere, ma anzi rappresenta un baglio di storia di chi vive e di chi nel corso del tempo ha lasciato un’impronta di sé nel tempo.

Su quali presupposti nasce il tuo progetto?
“Ritratto fotografico nasce per documentare il periodo storico del Covid-19 e, attraverso la fotografia, raccontare i protagonisti di tutto ciò.”

Con quale modalità hai selezionato le oltre 700 candidature?
“Ho scelto le persone in base all’ordine di arrivo delle richieste, che sono state veramente tantissime”

Quali spazi hai scelto per immortalare i vari protagonisti?
“Ho fotografato tutte le persone davanti alla Cattedrale del Duomo, il luogo più iconico di Fermo e di riferimento per cittadini e turisti.”

Che forma e che narrazione hai dato a questi scatti all’interno del libro?
“Ho messo tutti allo stesso livello e valorizzato ognuna delle persone che si sono candidate. Ho voluto raccontare qualcosa di ognuno, facendo vedere le loro passioni, i loro lavori, il tutto in bianco e nero.”

Conoscere queste persone, molte a te sconosciute, cosa ti ha regalato?
“Mi ha regalato davvero tanto, mi hanno donato una parte di loro che vivrà su carta per sempre.”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti