facebook twitter rss

L’imprenditoria marchigiana in lutto: addio a Giampaolo Giampaoli

L'IMPRENDITORE è venuto a mancare questa notte all'età di 80 anni. Ex presidente di Confindustria e giocatore biancorosso, è stato il simbolo dell'azienda dolciaria che porta il suo nome
Print Friendly, PDF & Email

DSC_0100-Ospedale_Torrette-Psichiatria-Giampaolo_Giampaoli-400x292

Giampaolo Giampaoli

La città di Ancona e le Marche perdono un importante pezzo della loro imprenditoria e un grande uomo che ha portato, con i suoi prodotti dolciari, lustro e lavoro alla città dorica ma non solo.
Giampaolo Giampaoli è venuto a mancare questa notte all’età di 80 anni.
Giampaoli è stato ex presidente di Confindustria Ancona, giocatore dell’Anconitana negli anni Sessanta e ha sempre amato la sua città dove, nel 1900, è nata l’azienda specializzata nella produzione di biscotteria, panettoni, torroni, uova pasquali, colombe e gelati.
Un nome che da quattro generazioni è vicina agli anconetani e, come più volte è stato detto dallo stesso Giampaoli e riportato anche sul sito aziendale, «vicina alla gente e, forte della propria esperienza, sa cogliere con attenzione le esigenze dei consumatori ed è pronta a rispondere alle loro richieste, in un continuo equilibrio tra tradizione e innovazione».
Grande lavoratore, non si fermò nemmeno quando nel dicembre del 2019 un rogo scoppiò all’interno dell’industria dolciaria. In quei drammatici momenti le prime parole dell’imprenditore furono per rassicurare i propri dipendenti, spiegando che il lavoro sarebbe ripartito in breve tempo.
Giampaoli era un imprenditore dalla grande umanità, sempre vicino alla sua città, allo sport della sua città e agli anconetani.
La notizia della morte dell’imprenditore si è diffusa nella mattinata. Tanti i messaggi di cordoglio e di ricordo per “Palì” Giampaoli.

WhatsApp-Image-2021-12-10-at-10.18.48-283x400

Giampaolo Giampaoli (Foto: Ancona-Matelica)

Tra questi, anche quello dell’Ancona-Matelica. «La Società – scrivono -si stringe in un abbraccio e porge le più sentite condoglianze alla famiglia Giampaoli per la scomparsa dell’amato Giampaolo. Da sempre legato al prestigioso nome dell’azienda dolciaria di famiglia e ai colori biancorossi, Giampaoli, classe 1941, è stato prima indimenticabile giocatore con la casacca dorica, con la quale ha seguito tutta la trafila sin dalle giovanili fino all’esordio in prima squadra, e poi negli anni a seguire fedele e appassionato partner commerciale al fianco della Società. “Palì” – proseguono – resterà nel cuore di tutti i tifosi e della città, che serberanno per sempre il ricordo di un grande uomo di sport, con una eleganza di altri tempi. Domenica i giocatori dell’Ancona Matelica scenderanno in campo con il lutto al braccio per onorare la sua memoria».

“Ci addolora molto la scomparsa di Giampaolo Giampaoli, imprenditore di rango e stimato presidente della Camera di Commercio di Ancona, dal  2003 al 2008,  e di Unioncamere Marche, nel biennio 2002/2004. Negli anni del suo mandato nell’allora Camera del capoluogo – il ricordo del presidente della Camera di Commercio Marche, Gino Sabatini – ha saputo imprimere a un ente in trasformazione la sua energia e capacità comunicativa; ricordiamo l’impegno sulla partita delle infrastrutture e in ogni sfida che riguardasse il territorio e il ruolo delle Marche come baricentro nazionale e adriatico, e che abbracciava sempre con empatia e volontà di mettersi in gioco e aprire i propri orizzonti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti