facebook twitter rss

Danilo Interlenghi, disegni e caricature in mostra alla biblioteca Spezioli

FERMO - Un omaggio alla "matita della città", in programma da venerdì 17 dicembre al 30 gennaio 2022. La presentazione affidata al sindaco Calcinaro ed all'assessore alla cultura, Lanzidei
Print Friendly, PDF & Email

Danilo Interlenghi

Fermo celebra un suo figlio illustre in una mostra per sorridere e pensare.

Si tratta di “Danilo Interlenghi: la matita della città”, che verrà inaugurata venerdì 17 dicembre alle ore 18.00 al Gabinetto Stampe e disegni della Biblioteca “R. Spezioli” e che sarà visitabile fino al 30 gennaio 2022.

I disegni e le caricature del professor Interlenghi, personaggio conosciuto ed amato in città, torneranno di nuovo in bacheca dopo l’ultima mostra tenutasi a Fermo nell’estate del 2005 dal titolo “L’umorismo in cartolina”. Schizzi, studi, riflessioni, rielaborazioni, esposti in un percorso che vuole essere anche cronologico, permetteranno di conoscere il minuzioso lavoro di costruzione del personaggio.

E’ solamente una prima selezione di opere: alla morte, avvenuta nel 2019, i familiari hanno scelto la Biblioteca civica “Romolo Spezioli” come luogo per la conservazione e la fruizione della ricca raccolta grafica del Maestro. “Si tratta di un omaggio a questo figlio illustre di Fermo, sempre esempio di professionalità e umanità per questa nostra città. Questa mostra è l’occasione con cui poter ammirare la delicatezza e la raffinatezza delle sue opere, da sempre il riflesso della sua signorilità. Nelle sue caricature e nei suoi disegni sapeva cogliere i lati particolari di chi aveva di fronte con arte e garbo”,  hanno detto il sindaco Paolo Calcinaro e l’assessore alla cultura, Micol Lanzidei.

“La biblioteca, con questa mostra vuole intraprendere un primo passo nella valorizzazione e promozione del fondo donato dalla famiglia – ha detto la direttrice della biblioteca, Maria Chiara Leonori. In questa occasione viene presentato infatti il progetto “Danilo Interlenghi: la matita della città”, pensato come una serie di azioni pluriennali. Caratteristica peculiare vuole essere il coinvolgimento attivo, oltre che della famiglia, anche della cittadinanza in una dimensione operativa condivisa su un personaggio così caro ai cittadini fermani”. Infatti, a fronte dei materiali conservati in biblioteca per effetto della donazione della famiglia, altrettanti ne esistono gelosamente custoditi dai privati: ed è proprio ai cittadini che si chiede di partecipare, mettendo a disposizione i materiali in loro possesso da sottoporre ad un intervento di riproduzione digitale e rendere eventualmente oggetto di mostre temporanee. Per questo la biblioteca ha attivato un indirizzo mail dedicato scrivendo a: fermoperinterlenghi@gmail.com. La mostra, cui si potrà accedere con mascherina e green pass, resterà aperta nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì 8.30-13.45/15.15-18.45; sabato 8.30-13.45 (inaugurazione del 17 dicembre con posti limitati).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti