facebook twitter rss

Nove nuovi Maestri del lavoro nel Fermano: ecco chi sono

FERMANO - I Maestri del Lavoro protagonisti della serata sono Maurizio Barbizzi, Marcello Brandetti, Ida Buccolo, Paolo Giuseppe Ferrario, Mauro Gismondi, Cecilia Maniscalco, Roberto Mattei, Francesco Rosario Pastore e Alessandrina Traini
Print Friendly, PDF & Email

Dopo due anni di pausa obbligata, sono state consegnate nel tardo pomeriggio di ieri, nella cornice del Palazzo del Governo di Fermo, nove nuove Stelle al Merito del Lavoro ai cittadini del territorio fermano, che si sono guadagnati quest’anno, con la loro particolare dedizione e professionalità, il titolo di Maestri del Lavoro, dopo attenta e scrupolosa valutazione curriculare da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il prefetto di Fermo, Vincenza Filippi, insieme ai sindaci dei Comuni di residenza degli insigniti, hanno provveduto alla consegna delle Stelle al Merito sottolineando il particolare valore morale delle doti di laboriosità e di impegno nel lavoro messe in evidenza dai Maestri nei loro rispettivi ambiti lavorativi, specie in considerazione della funzione propedeutica che svolgono a vantaggio della crescita economica del territorio e della formazione delle generazioni future, cui tramandare gli importanti valori professionali e morali di cui sono esempio e testimonianza.
Alla cerimonia hanno inoltre partecipato, intervenendo con parole di elogio per i nuovi Maestri del Lavoro, il console Amilcare Brugni della federazione dei Maestri del Lavoro d’Italia, del Consolato interprovinciale di Ascoli Piceno e Fermo, ed il direttore dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Ancona dott. Pierluigi Rausei.
I Maestri del Lavoro protagonisti della serata sono Maurizio Barbizzi, Marcello Brandetti, Ida Buccolo, Paolo Giuseppe Ferrario, Mauro Gismondi, Cecilia Maniscalco, Roberto Mattei, Francesco Rosario Pastore e Alessandrina Traini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti