facebook twitter rss

La Croce azzurra è il ‘Sangiorgese dell’anno’. Belleggia: “Riconoscimento inaspettato, ci dà ancora più forza”

IL RICONOSCIMENTO è arrivato oggi pomeriggio in occasione del concerto di Santa Cecilia del gran concerto bandistico cittadino. A ritirare il premio il presidente della pubblica assistenza, Gilberto Belleggia
Print Friendly, PDF & Email

Al centro, il presidente Gilberto Belleggia

“No, francamente proprio non me lo aspettavo, anzi non ce lo aspettavamo”. Gilberto Belleggia, presidente della Croce azzurra di Porto San Giorgio, sorride e allarga le braccia. La pubblica assistenza che presiede, infatti, è stata eletta ‘Sangiorgese dell’ann0’. E oggi pomeriggio, in occasione del concerto di Santa Cecilia, al teatro comunale, è stato chiamato a ricevere il premio sul palco dove lo attendevano il presidente del gran concerto bandistico, Vincenzo Cestarelli e il sindaco Nicola Loira.

“E’ stato un riconoscimento inaspettato quanto gradito. In qualità di presidente e a nome di tutto il consiglio, dipendenti, volontari e di tutti i membri della nostra grande famiglia ‘azzurra’, non posso che dire grazie alla città. Sono questi riconoscimenti che ci spingono ad andare avanti. Significa che per la città significhiamo qualcosa. E noi, la Croce azzurra, ci siamo e ci saremo sempre di più, sempre a disposizione dei cittadini, di tutti coloro che hanno bisogno del nostro aiuto, della nostra presenza. Sapere che la città ci apprezza è per noi molto importante. Se la città ci è vicina si chiude il cerchio, perché noi siamo vicini alla città. Non siamo realtà distinte, siamo un’unica cosa per il bene di tutti noi”. Un premio che va a riconoscere il merito della Croce azzurra nella lotta al Covid, certamente, ma anche l’impegno quotidiano a sostegno dei cittadini in ogni tipo di emergenza perché il telefono della pubblica assistenza non squilla certo solo per il virus.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti