facebook twitter rss

“Care ci costano quelle pensiline, servivano?”, il pungolo di Solidarietà per Magliano all’amministrazione

MINORANZA - Federica Pieroni, per conto della lista Solidarietà per Magliano: "Servono 17 pensiline? Si possono utilizzare le risorse del nostro Comune in altro modo? Dove sono gli utenti dei servizi di trasporto pubblico su gomma?"
Print Friendly, PDF & Email

La vela realizzata da Solidarietà per Magliano

“A Natale si è tutti più buoni, ma essere buoni non significa fare finta che tutto vada bene ed è un dovere civico portare all’attenzione dei cittadini ogni caso di amministrazione discutibile, come l’installazione delle verdi pensiline che tutti ormai conosciamo”. Inizia così la critica di Federica Paoloni, della lista Solidarietà per Magliano, mossa al sindaco Pietro Cesetti e alla sua amministrazione.

“Nei fatti – riporta in una nota la Paoloni – è accaduto che la Regione Marche con delibera 337 del 26 marzo del 2019, abbia destinato delle risorse per il miglioramento dell’accessibilità ai servizi di trasporto pubblico locale su gomma.
Il 28 agosto del 2019, il nostro Comune, ritenendo la misura di ‘particolare importanza’ per il nostro paese, ha presentato ben 19 schede di sintesi intervento.
La Regione ha, dal canto suo, approvato il progetto e dichiarato finanziabili tutte e 19 le pensiline per un importo di
20.000 euro cadauna di cui 18.000 euro a carico della Regione ed i restanti 2.000 euro del nostro Comune.
A seguito di quanto specificato sono state installate 17 pensiline con un costo per la nostra comunità pari a 34.000 euro, per giunta non tutte nella disponibilità delle casse comunali. Infatti per 8.000 euro è stata fatta una variazione di bilancio, mente per 26.000 euro, il Comune di Magliano di Tenna si è indebitato accendendo un mutuo.
Contro questa decisione senza senso dell’amministrazione – incalza la Pieroni e il gruppo Solidarietà per Magliano – la minoranza si è opposta votando contro.
Questo perché noi ci siamo posti delle domande, ossia se servono a Magliano di Tenna 17 pensiline? Si possono utilizzare le risorse del nostro Comune in altro modo? Dove sono gli utenti dei servizi di trasporto pubblico su gomma? La popolazione scolastica di Magliano conta dalle 50 alle 70 unità ogni cinque anni, gli adulti più meno giovani che prendono i mezzi pubblici non ci sono, i ragazzi dello Sprar di solito si muovono per andare a Fermo, non certo a Montegiorgio o Rapagnano. E pensare che sarebbe bastato giusto un po’ di di buon senso amministrativo e di conoscenza del territorio per evitare quello che noi reputiamo uno spreco di risorse da parte dei nostri amministratori”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti