facebook twitter rss

Covid, 1.103 positivi nelle ultime 24 ore. Cinque i decessi nelle Marche, spirato anche un uomo di Montegranaro

IL BOLLETTINO del Servizio Sanità - Record di test analizzati, sono in tutto 14.134 di cui 9.724 nel percorso nuove diagnosi. L'incidenza dei positivi è al 11,3% (ieri era al 12,2%), il tasso cumulativo ogni 100mila abitanti è arrivato a 343,07 (ieri era a 315,03)
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Nuovo record di tamponi e di nuovi contagi in un giorno nelle Marche: sono 1.103 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore. E’ quanto emerge dai dati dell’Osservatorio epidemiologico regionale, sono stati testati in tutto 14.134 tamponi: 9.724 nel percorso nuove diagnosi e 4.410 nel percorso guariti.

L’incidenza dei positivi è al 11,3% (ieri era al 12,2%), mentre continua a crescere il numero di nuovi casi ogni 100mila abitanti, arrivato a 343,07 (ieri era a 315,03). La provincia che ha fatto registrare più contagi è Ancona (361, il 32% dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore), seguono: Macerata (187), Pesaro-Urbino (182), Fermo (178), Ascoli (131) e 64 da fuori regione. Tra under 18 sono 224, 105 nella classe 19-24 anni, 340 nella classe 25-44 anni, 249 tra 45 e 59 anni, 185 tra tra over 60. I sintomatici in tutta la regione sono 237. Nelle terapie intensive il 72% dei ricoverati non è vaccinato, il 56% nell’area medica.

Oggi ci sono sei ricoverati in meno nelle Marche e una persona in meno in terapia intensiva. Nel complesso sono 222 i pazienti che si trovano negli ospedali della regione, di questi 142 sono in Area medica e 38 in terapia intensiva. A loro si aggiungono 39 persone che si trovano nei pronto soccorso (nel Maceratese sono: 7 a Civitanova, 4 a Macerata). Ventinove le persone che sono state dimesse.

Cinque le persone, affette da Covid, che sono morte nelle Marche tra cui anche un uomo di circa 70 anni di Montegranaro. Tutti avevano patologie pregresse, secondo quanto indicato dal Bollettino del Servizio sanità della Regione.

(Ultimo aggiornamento alle 17,10)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti