facebook twitter rss

Fermo capitale del Sitting Volley: arriva il torneo della Befana

FERMO - “Esprimo la mia soddisfazione - racconta l’assessore allo Sport Alberto Scarfini - per la continuità che la città di Fermo sta dando nel porsi come centro dello Sport per disabili"
Print Friendly, PDF & Email

 

di Marco Raccichini

Si è svolta questa mattina nella Sala Rollina del Teatro dell’Aquila di Fermo la Conferenza Stampa per presentare il “Torneo della Befana”, un appuntamento internazionale di Sitting Volley che si terrà a Fermo, il giorno 8 e 9 gennaio 2022 presso la palestra comunale in via Leti a Fermo.

Gli ospiti ad intervenire in sala sono stati l’assessore allo Sport comunale di Fermo Alberto Scarfini, il Presidente Scuola di Pallavolo Fermana Remo Giacobbi, il delegato Coni Fermo Cristina Marinelli, il Presidente Marche Comitato Paralimpico Luca Savoiardi, il delegato Fermo comitato Paralimpico Daniele Molavolta, Il Presidente vComitato territoriale FIPAV Ascoli Piceno Fermo Fabio Carboni, il Consigliere Comitato Territoriale FIPAV Ascoli Fermo Fulvio Taffoni e il Presidente ANMIL Marche Marcello Luciani.

L’ evento dei terrà nei giorni 8 e 9 Gennaio 2022 con questo programma: Sabato 8 gennaio, dalle 16.00 alle ore 20.00 Gare in Palestra Comunale in via Leti e alle ore 23.00 in Piazza del Popolo il brindisi del Sitting.

Domenica 9 gennaio, dalle ore 9.00 alle 14.30 ci saranno le gare e le premiazioni finali, sempre alla palestra Comunale.

I numeri di questo evento saranno importanti con la partecipazione di 150 atleti, 12 formazioni, 6 regioni rappresentate e una Squadra straniera. Queste le squadre in gara: FLUID Fermana, SYNERGIE Fermana, Ducanero Fea Telusiano – Monte San Giusto (MC), S.D. GO Sport Geni Voley Nova Gorica – Slovenia, Polisportiva Gioco Parma, Alta Resa Pordenone, CUS Verona, Nola Città dei Gigli (NA) – squadra 1, Nola Città dei Gigli (NA) – squadra 2, Polisportiva Campeginese (RE), SVR Sitting Volley Romano – squadra 1, SVR Stting Volley Romano – squadra 2.

“Esprimo la mia soddisfazione – racconta l’assessore allo Sport Alberto Scarfini – per la continuità che la città di Fermo sta dando nel porsi come centro dello Sport per disabili. Recentemente si è svolto qui a Fermo un importante appuntamento sportivo sulla scherma paraolimpica ed è stato un grande successo, per cui continuiamo su questa scia con il “Torneo della Befana”: voglio ringraziare tutti i collaboratori, perché il Sitting Volley è ormai di casa da diversi anni a Fermo e siamo stati un faro per tutta Italia. È una grande soddisfazione per un’ amministrazione che punta da anni a questo tipo di Sport con i valori che porta con se, per cui non potevamo non accogliere con entusiasmo questa ennesima bella proposta. C’e poi anche un tocco di internazionalità grazie ad una squadra Slovena che partecipa che da un valore aggiunto all’ evento”.

Anche il Presidente della Scuola Pallavolo Fermana Remo Giacobbi, esprime la sua gioia per la realizzazione di questo importante Torneo: “siamo arrivati alla terza edizione e c’è molta voglia di ritrovarsi e di giocare, ma anche di tornare a Fermo perché quella scorsa è stata una bella edizione e ne siamo entusiasti. Ringrazio l’amministrazione comunale perché la Palestra comunale è la location perfetta per il Sitting Volley. Fondamentale per noi il supporto del comune di Fermo, del CONI, del comitato paraolimpico e di tutti gli organizzatori. Voglio ribadire la partecipazione di una squadra Slovena e di squadre provenienti da 6 regioni perché per me è una cosa importante.”

“Sono molto contenta per la realizzazione di questa manifestazione -prosegue intervenendo la Dottoressa Cristina Marinelli delegata CONI Fermo – che è in antitesi con quello che stiamo vivendo in questo periodo di pandemia e rappresenta un momento di gioia e di condivisione. Per cui grazie di cuore a tutti quello che lo hanno reso possibile e spero che ci possano essere altri eventi in futuro di questo tipo, che ci consentono di condividere una passione”.

Passa poi la parola al Presidente Marche del Comitato Paralimpico Luca Savoiardi:” Vengo con piacere a Fermo. Questa città sta diventando un po’ un fulcro per l’organizzazione di eventi di livello nell’ambito para-olimpico, perciò ringrazio coloro che hanno permesso questo tipo di svolgimento partire dal Comune, dagli Sponsor e quanti altri sono adoperati per organizzare questo tipo di manifestazione. Questa tipo di manifestazione e anche la precedente, hanno toccato puntedi partecipazioni elevatissime. Fino a pochi anni fa la parola Sitting Volley non lo conosceva nessuno, mentre ora stiamo assistendo ad un aumento di interesse, in maniera esponenziale. Anche la scherma, che già di suo non è molto seguita figuriamoci quella paraolimpica, sta avendo invece un grande riscontro. Credo che questo sia, vista la situazione sociale italiana che stiamo affrontando fatta di restrizioni per via della pandemia, un segnale di speranza tangibile della voglia che abbiamo di tornare alla normalità. Questo tipo di realtà sportiva credo che vada sostenuta per cui ringrazio il Comune di Fermo. Oltre all’ aspetto prettamente sportivo, per un disabile è un momento importante perché riceve tutta una serie di input diversi che nella quotidianità non ha.”

Il ringraziamento e il merito va alla scuola di Volley Fermano – ci tiene a sottolineare Daniele Malavolta, Delegato Fermo Comitato Paraolimpico – per questa cresciuta esponenziale che stiamo vivendo. Un grazie particolare va all’ amministrazione Comunale attenta nel voler formare a Fermo un polo di eccellenza di spessore nazionale.”

“E’ un onore assistere ad un movimento del genere e agli organizzatori che fanno di tutto per promuoverlo – prosegue poi Il Presidente ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro) Marcello Luciani – il Sitting volley è un movimento che deve essere sostenuto perché oltre allo sport è un’importante momento di inclusivita’. “

Quella del torneo non è solo un eccellenza territoriale, ma nazionale – ci tiene a ribadire Fabio Carboni, Presidente del comitato territoriale FIPAV – il sentimento di gratitudine è ancora più sentito perché si tratta di un’eccellenza nazionale; considerando poi il periodo che stiamo attraversando assume un valore inestimabile”.

Il Presidente ANMIL Marche Marcello Luciani, conclude la serie di interventi ringraziando per questo sodalizio con la città i Fermo che oramai durata da quattro anni. “Ringrazio in particolar modo Remo Giacobbi per volermi sempre vicino in questo tipo di manifestazioni – sottolinea Marcello Luciani. Preannuncio che a livello italiano, c’è per il prossimo anno, la volontà di inserire il Sitting Volley in un circuito sportivo più ampio. Lo sport è uno strumento sociale oltre che fine a se stesso per queste persone”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti