facebook twitter rss

Il dopo Mattarella: le Marche scelgono i tre delegati

ASSEMBLEA legislativa convocata per il 12 gennaio, sarà indicato chi parteciperà al voto per il nuovo presidente della Repubblica
Print Friendly, PDF & Email

mattarella-macerata1-325x217

Il presidente Mattarella a Unimc

 

Anche le Marche scelgono i delegati che andranno a votare per il nuovo presidente della Repubblica. Dopo la lunga maratona di fine anno per l’approvazione dei bilanci della Regione e dell’Assemblea legislativa, la prossima seduta del Consiglio regionale è stata, infatti, convocata dal presidente Dino Latini per mercoledì 12 gennaio. All’ordine del giorno la designazione dei tre delegati che parteciperanno all’elezione del presidente della Repubblica. A seguire l’esame di diverse interrogazioni e mozioni. 

La procedura per eleggere il presidente della Repubblica è stabilita dalla Costituzione e da una serie di prassi che si sono stabilizzate nel tempo. Trenta giorni prima che scada il termine del mandato del Capo dello Stato, recita l’articolo 85 della Costituzione, “il Presidente della Camera dei deputati convoca in seduta comune il Parlamento e i delegati regionali, per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica”. Il mandato di Mattarella scade il 3 febbraio (giurò in quel giorno nel 2015), quindi il 4 gennaio Roberto Fico, convocherà il Parlamento in seduta comune. Per prassi consolidata tale seduta si svolge 15-20 giorni dopo, per permettere ai consigli regionali di eleggere i propri tre delegati. Quindi il presidente Fico potrebbe convocare la seduta per il 18-20 gennaio. Secondo alcuni osservatori la convocazione potrebbe avvenire per il 22 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti