facebook twitter rss

Troppi contagi, la Lega Pro rivede i calendari: la Fermana abbraccia il 2022 con una doppia trasferta

SERIE C - A causa dell'allarmante situazione pandemica le stanze calcistiche federali hanno optato, in quota ai gialloblù, per il rinvio del match casalingo contro il Gubbio a mercoledì 2 febbraio. Canarini attesi quindi da due sfide consecutive lontano dall'erba di gioco amica, nel cuore del mese corrente, rispettivamente tra Montevarchi e Modena, per chiudere quindi gennaio con la gara interna ricevendo la Carrarese, il giorno prima dello stop alle operazioni di mercato invernali
Print Friendly, PDF & Email

Uno spaccato interno allo stadio “Bruno Recchioni”

FERMO – La crescita esponenziale dei contagi Covid ha spinto la Lega Pro a riformulare l’approccio del 2022 del campionato di Serie C.

In casa Fermana ecco quindi l’esordio nel nuovo anno solare, previsto originariamente al “Bruno Recchioni” al cospetto del Gubbio, traslato ai primi del mese di febbraio. Pertanto, nessuna ripresa dei giochi al termine della settimana entrante, si ripartirà cioè da quanto previsto in calendario per la metà di gennaio.

La truppa canarina calcherà quindi i campi di gioco dalla terza del girone di ritorno, a partire cioè dalla trasferta in casa dell’Aquila Montevarchi, fissata per sabato 15 con calcio d’inizio alle 14.30, per proseguire alla terza settimana di gennaio con un altro impegno lontano da Fermo, precisamente quello previsto nella tana del Modena. Fischio d’inizio in sabato 22, medesimo orario.

Fermana sul prato amico domenica 30 gennaio, per il match delle 14.30 al cospetto della Carrarese, alla vigilia tra l’altro della chiusura dei giochi di mercato fissata, come da prassi, per il 31. E non finisce qui, perché mercoledì 2 febbraio, alle 21.00, prenderà vita la sfida casalinga di recupero contro gli eugubini. La lunga carrellata di impegni ravvicinati, e date di stagione salienti, terminerà con l’impegno in quel di Grosseto, di domenica 6 febbraio.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti