facebook twitter rss

Saldi, si parte anche nelle Marche. Spesa media di 120 euro per maglie e scarpe

SALDI - Al via i saldi domani in tutte le Marche. Pesano però i timori per l'inflazione e la pandemia. Il 60% delle vendite dovrebbe interessare scarpe, capispalla e maglieria. Occasione per tronare a fare shopping sotto casa. Si prevede una spesa pro-capite di circa 120 euro.
Print Friendly, PDF & Email

Tempo di saldi. Partiranno domani nelle Marche. Boccata d’ossigeno per il commercio alle prese con un Natale non certo entusiasmante sul fronte delle vendite, dal momento che a prevalere è stata proprio la cautela. Si stima che i marchigiani spenderanno in media circa 120 euro per un giro d’affari di 180 milioni di euro. Questa, almeno, la stima di Confcommercio. Ai timori per la recrudescenza della pandemia, che in molti casi si traduce nella temporanea chiusura degli esercizi a causa delle quarantene sempre più diffuse anche nella nostra Provincia, si sommano ora anche quelli per l’aumento dei prezzi effetto dell’inflazione.

I saldi diventano così una importante occasione per i consumatori a caccia dell’affare, che si tratti di un capo di abbigliamento, di una borsa o di un paio di scarpe alla moda. Per gli esercenti le svendite possono invece rappresentare l’opportunità di agevolare lo shopping sotto casa, nei negozi di prossimità, un modo insomma per frenare il ricorso smisurato agli acquisti on line. I numeri sono lontani però da quelli pre-crisi. Secondo Confcommercio all’appello manca il 12% degli acquirenti rispetto allo stesso periodo del 2020. “Sul dato pesano l’incertezza e la preoccupazione della variane Omicron e la concorrenza derivante dalle promozioni prenatalizie e natalizie con particolare riguardo al Black Friday di fine novembre“. Gli acquisti si orienteranno con molta probabilità sulla maglieria, capispalla (25%) e scarpe per circa il 60% del totale, intimo 16%, camiceria 11% ed accessori vari 13%.

Sandro Renzi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti