facebook twitter rss

Il Conservatorio Pergolesi inaugura l’anno accademico al Teatro dell’Aquila: “Concerto all’insegna del bel canto”

FERMO - Domenica 9 gennaio alle ore 18, una cinquantina di artisti saliranno sul palco guidati dal Direttore d'orchestra Gabriele Bonolis per dar vita al concerto lirico sinfonico organizzato dalla Rete Lirica delle Marche e dal direttore Nicola Verzina. Accesso gratuito per docenti e studenti del Conservatorio, per gli adulti 10 euro, per i giovani 5 euro
Print Friendly, PDF & Email

 

di Leonardo Nevischi

“È stato stilato un programma che mette in evidenza il bel canto della tradizione italiana di fine ottocento e novecento, romantica e verista”. È con queste parole che Nicola Verzina, direttore del conservatorio ‘Pergolesi’ di Fermo ed il maestro Gabriele Bonolis, questa mattina, hanno presentato il concerto d’inaugurazione dell’anno accademico 2021-22.

“Ci fa molto piacere che il Governo consideri i teatri come un luogo sicuro e che, nonostante l’aumento dei contagi, consenta di organizzare spettacoli dal vivo – ha seguitato Verzina -. Lo scorso anno il concerto inaugurale andò in fumo a causa della seconda ondata di Covid, ma quest’anno riusciremo a dar vita al concerto lirico sinfonico organizzato in collaborazione con la Rete Lirica delle Marche”.

Di fatto, domenica 9 gennaio alle ore 18, una cinquantina di artisti saliranno sul palco del Teatro dell’Aquila di Fermo e si esibiranno in un ricco programma in cui interpreteranno Parker, Mozart, Donizetti, Puccini, Verdi, Offenbach e Fauré. L’orchestra sarà composta da 40 elementi nella sua struttura base,  alla quale si aggiungeranno i 5 musicisti jazz e le quattro voci liriche. L’ingresso al teatro (accessibili solo platea e prim’ordine) sarà gratuito per gli studenti ed i docenti del Conservatorio, mentre, per tutti gli altri, gli adulti pagheranno 10 euro ed i giovani 5 euro. Per prenotare sarà sufficiente inviare una mail a conservatoriofermo@conservatorio.net oppure chiamare al numero 0734 225495.

“Come vuole la tradizione, apriremo il concerto con una prima parte dedicata al jazz con dei bellissimi arrangiamenti sinfonici del maestro Mauro De Federicis – è entrato nel dettaglio Bonolis -. Successivamente proseguiremo con pezzi di arie sinfoniche molto celebri, fino ad arrivare alla tradizione Mitteleuropa. Sarà singolare il collegamento tra Mozart e Puccini, con il tema ricorrente della fanciulla sedotta e poi abbandonata che sarà presente sia nel ‘Don Giovanni’ sia in ‘Madama Butterfly’. Interessante anche il brano jazz dedicato a Charlie Parker, affidato alla big band del Pergolesi, scelto per celebrare l’anniversario del musicista, cosa che un anno fa non potemmo fare”. Il concerto sarà poi impreziosito dalla presenza sul palco del giovane basso Wang Zheng e del soprano Margherita Hibel, cresciuti come studenti e ora tirocinanti nel conservatorio di Fermo.

“Provo un mix di orgoglio, gratitudine e ammirazione – ha chiosato l’Assessore alla Cultura di Fermo, Micol Lanzidei -. È stupendo vedere come questo Conservatorio risponda sempre presente quando si parla di musica e bellezza. Questo concerto è la dimostrazione della collaborazione concreta tra enti e istituzioni legate all’arte e alla musica. I luoghi di cultura sono sicuri, le persone non devono lasciarsi condizionare, bensì utilizzare la solita diligenza e godere di questi momenti unici”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti