facebook twitter rss

Mezzo per la raccolta rifiuti divorato dalle fiamme, raffica di interventi per i vigili del fuoco

FERMANO - A Ortezzano in fiamme un mezzo della raccolta rifiuti parcheggiato nel piazzale del cimitero. A Sant'Elpidio a Mare è stato notato del fumo fuoriuscire da un garage. Nella lista di interventi soprattutto incendi canne fumarie, rimozione alberi dalle strade e messa in sicurezza di piante
Print Friendly, PDF & Email

Il mezzo divorato dalle fiamme a Ortezzano

Partiamo dagli ultimi due in ordine di tempo. Ma di interventi, da questa mattina alle 19, i vigili del fuoco ne hanno effettuati almeno dieci.

Partiamo, si diceva, dagli ultimi due. Il primo a Ortezzano. Nel piazzale del cimitero, infatti, un autocarro utilizzato per la raccolta dei rifiuti è stato divorato dalle fiamme. Il mezzo, alimentato a metano, era parcheggiato da un paio d’ore quando alcuni passanti hanno notato le fiamme. E così è subito scattato l’sos ai vigili del fuoco che sono arrivati sul posto con tre mezzi per fronteggiare ogni evenienza. Sì perché le fiamme sono divampate a poca distanza dai cipressi presenti nell’area. Ma fortunatamente la tempestività dei vigili del fuoco ha fatto sì che le fiamme fossero circoscritte al solo veicolo che, però, è stato divorato dall’incendio. Sul posto anche i carabinieri che, a quattro mani con i vigili del fuoco, stanno cercando di risalire alle cause del rogo che sembra essere di natura accidentale. L’area è stata comunque delimitata con transenne e nastro bicolore.

Quasi in contemporanea sos da Sant’Elpidio a Mare dove alcuni residenti in via Roma hanno notato del fumo fuoriuscire da un garage.

Nel corso della giornata, si diceva, i vigili del fuoco sono stati impegnati in dieci interventi, il grosso per incendi canne fumarie, alberi e rami caduti in strada, e piante pericolanti. Sos anche per una persona che non rispondeva al telefono né al citofono ma alla fine si è scoperto che stava dormendo, per fortuna.

L’incendio a Ortezzano


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti