facebook twitter rss

Maxi sequestro di cocaina a Porto Sant’Elpidio: 21,5 chili di ‘purissima’ scovati dalla Finanza. Speronata un’auto delle Fiamme gialle, arrestato un uomo

PORTO SANT'ELPIDIO - Una volta immessa sul mercato la sostanza avrebbe fruttato circa tre milioni di euro.  Il soggetto è stato tratto in arresto per traffico di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato condotto presso il carcere di Fermo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Considerati il quantitativo e le modalità di occultamento, gli inquirenti non escludono che la droga fosse destinata a piazze di spaccio diverse da quella di Porto Sant'Elpidio
Print Friendly, PDF & Email
Il video della Guardia di Finanza sul maxi sequestro di cocaina a Porto Sant'Elpidio

 

di redazione CF

I militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Ancona, alle prime luci dell’alba del giorno dell’Epifania, hanno sequestrato a Porto Sant’Elpidio un ingente quantitativo di stupefacente, pari a 21,5 kg di cocaina purissima, e tratto in arresto un cittadino albanese residente in Italia.

È stata un’auto che procedeva a forte velocità nelle vie di Porto Sant’Elpidio, quasi deserta considerata l’ora, ad attirare l’attenzione di una pattuglia di finanzieri impegnata nelle consuete attività di controllo del territorio e di prevenzione dei traffici illeciti. Insospettiti dalla circostanza e dall’urgenza dell’uomo alla guida, gli investigatori delle Fiamme gialle hanno deciso di seguire la vettura per controllarne i movimenti. 

È così le divise hanno potuto osservare, poco dopo, il sospetto scendere, con fare nervoso e guardingo, dalla propria vettura ed avvicinarsi ad un altro veicolo in sosta, aprendone frettolosamente il bagagliaio.  Questi, dopo aver prelevato rapidamente un involucro, si è allontanato a bordo della sua auto. 

I finanzieri, non escludendo nemmeno di essere in presenza di un furto, sono immediatamente intervenuti intimando l’alt alla persona alla guida. Alla vista dei militari, il soggetto si è, invece, dato immediatamente alla fuga, sfrecciando a tutta velocità tra le strade di Porto Sant’Elpidio e gettando l’involucro dal finestrino

Dopo un inseguimento, durante il quale il fuggitivo ha anche speronato l’autovettura di servizio della pattuglia, gli uomini delle Fiamme Gialle sono riusciti a interrompere la folle corsa nel centro cittadino

Recuperato quanto lanciato in precedenza dal sospetto, i militari hanno rinvenuto due panetti di cocaina purissima. Gli ulteriori immediati approfondimenti effettuati sull’altra auto in sosta da cui l’uomo aveva prelevato l’involucro hanno permesso di scoprire una valigia, occultata nel portabagagli, contenente altri diciotto panetti di sostanza stupefacente.

In totale, sono stati sottoposti a sequestro oltre 21,5 chili di cocaina, un quantitativo tra i più rilevanti sequestrati negli ultimi anni in territorio marchigiano. Basti pensare che una volta immessa sul mercato la sostanza avrebbe fruttato circa tre milioni di euro.  Il soggetto è stato tratto in arresto per traffico di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato condotto presso il carcere di Fermo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Considerati il quantitativo e le modalità di occultamento, gli inquirenti non escludono che la droga fosse destinata a piazze di spaccio diverse da quelle del Comune dove è stata sequestrata. L’operazione conferma la particolare attenzione delle Fiamme Gialle nel capillare controllo del territorio marchigiano.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti