facebook twitter rss

Open day all’Isc Fracassetti. Giorgi e Sabbatini: “Una scuola inclusiva e aperta a progetti interdisciplinari” (Videointervista)

FERMO - Il dirigente dell'Isc Fracassetti-Capodarco, Emiliano Giorgi, e la professoressa Francesca Sabbatini, referente per l’orientamento, ai microfoni di Radio FM1: “Unitas multiplex è la mission del nostro Istituto. Vogliamo essere uniti nella diversità"
Print Friendly, PDF & Email
Il dirigente dell'Isc Fracassetti-Capodarco, Emiliano Giorgi, la prof.ssa Francesca Sabbatini

di Alessandro Luzi

Il dirigente dell’Isc Fracassetti-Capodarco, Emiliano Giorgi e la prof.ssa Francesca Sabbatini

Scuola inclusiva, nuovi progetti interdisciplinari e internazionali, indirizzo musicale e valorizzazione dei talenti personali di ogni studente. Tutto questo è l’Isc Fracassetti-Capodarco. Lo sostengono il dirigente Emiliano Giorgi, e la professoressa Francesca Sabbatini, referente per l’orientamento, intervenuti questa mattina ai microfoni di Radio FM1. “Unitas multiplex è la mission del nostro Istituto – spiega Giorgi parafrasando il filosofo contemporaneo Edgar Morin – ossia vogliamo essere uniti nella diversità. Questo è il principio fondante del polo Isc in quanto nasce dall’unione di scuole situate in contesti differenti e questa convivenza tra diverse realtà rappresenta una ricchezza da coltivare costantemente. Tale caratteristica permea tutte le attività ed i progetti promossi. Oggi ormai il concetto di integrazione è stato superato da quello di inclusione. Infatti si è passati da concentrare l’attenzione sulle difficoltà del singolo studente, a prenderci cura dell’integrità degli aspetti sociali e politici di tutto il contesto. Perciò non si lavora più soltanto sul singolo ma anche sulle relazioni che si instaurano all’interno delle classi. Il mio intento è dirigere una scuola di tutti e per tutti, creando le condizioni necessarie per far emergere i talenti di ogni allievo”.

A proposito di talenti, alla Fracassetti si intende valorizzare anche l’arte musicale. Infatti è l’unica scuola di Fermo, e una delle cinque di tutta la provincia, ad avere l’indirizzo musicale alla scuola secondaria. Lo comunica la professoressa Sabbatini: “Sin dalla scuola dell’infanzia intendiamo avvicinare i bambini alla musica e questa propedeutica continua anche alla scuola primaria. Invece a partire dalla scuola secondaria viene introdotto l’insegnamento della musica vero e proprio. I ragazzini che vogliono partecipare a questo indirizzo devono presentare la domanda e sostenere un colloquio psico-attitudinale. Una volta entrati avranno in programma delle lezioni aggiuntive extra curriculari di due ore. Una destinata all’apprendimento dello strumento, l’altra alla musica d’insieme. Pianoforte, sassofono, violino e percussioni sono gli strumenti proposti”.

Ma l’offerta didattica dell’Isc non si ferma qui poiché sono numerosi i progetti promossi per incrementare la formazione culturale degli studenti e spaziano tra vari ambiti. Si va dall’apprendimento linguistico alla valorizzazione del territorio, sino al miglioramento delle abilità tecnico-scientifiche e ad una sensibilizzazione riguardo l’educazione civica. “Per la scuola secondaria abbiamo avviato l’eTwinning – annuncia Sabbatini -.  Le nostre insegnanti di inglese e spagnolo, grazie a software informatici, possono partecipare ad una piattaforma internazionale per lavorare con altre scuole della comunità europea. Al termine di questo percorso annuale, viene rilasciato un riconoscimento e noi lo otteniamo ormai da diversi anni”. “La nostra offerta formativa ha due opzioni – spiega Giorgi -. Innanzitutto, grazie al sostegno del Comune di Fermo, abbiamo avviato un corso a tempo pieno alla scuola primaria Cavour. Inoltre garantiamo la possibilità di scegliere tra la settimana scolastica normale e la settimana corta, per quest’ultima con un orario che va dalle 8 alle 14. Questa seconda opzione offre la possibilità di potenziare la lingua inglese”.

Infine ricordano le iniziative per l’open day, a partire da ‘Il mondo è come tu lo sogni’, tenutasi prima delle festività natalizie. “Visto il periodo, abbiamo deciso di istituire un open day ibrido che garantisce la possibilità di partecipare sia online, sia in presenza – sottolineano -. Le strutture scolastiche saranno visitabili durante le giornate di ‘Open day’ apposite e tutte le informazioni a riguardo sono consultabili sul sito https://www.iscfracassetticapodarco.edu.it/“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti