facebook twitter rss

“La nostra Giuseppina ci ha lasciati ma al Pronto soccorso sono stati eccezionali”

IL RINGRAZIAMENTO dei familiari della 94enne spirata martedì notte ai sanitari del Pronto soccorso del Murri di Fermo e a quelli della Croce verde che per primi l'hanno assistita
Print Friendly, PDF & Email

“Abbiamo perso la nostra amata Giuseppina. Ma nel dolore non possiamo ringraziare il personale del Pronto soccorso. Sono stati meravigliosi”. Sono le parole dei familiari della 94enne Giuseppina Polverini che, purtroppo, si è spenta nella notte tra martedì e ieri al Pronto soccorso dell’ospedale Murri di Fermo.

“Giuseppina – spiegano i familiari – aveva delle complicazioni e martedì notte siamo stati costretti a chiamare i soccorsi. E’ arrivata al Murri intorno alle 23. E lì abbiamo trovato un’attenzione, una professionalità e una premura indescrivibili da parte di tutti, medici, infermieri, Oss, tutti. Stesso dicasi per l’equipaggio della Croce verde Fermo che l’ha soccorsa, con tempestività e professionalità. La nostra Giuseppina non ce l’ha fatta ma i sanitari hanno fatto di tutto per salvarle la vita. L’hanno sottoposta a tutti gli accertamenti, tac, risonanza, lastre, tutto. Per questo motivo, seppur affranti dalla perdita che abbiamo subito, non possiamo non ringraziare tutto il reparto, a partire dal suo primario Alessandro Valentino, dal dottor Di Flaviano, dagli infermieri, dal personale Oss. E ovviamente grazie anche alla Croce verde. In un momento storico dove è facile ‘sparare a zero’ e criticare la sanità, vorremmo solo rendere giustizia a chi con abnegazione e spirito di sacrificio, lavora costantemente per tutti noi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti