facebook twitter rss

Aggredisce un ragazzo e gli sfila il portafogli: indagine lampo, incastrato dai carabinieri

INDAGINI - Gli uomini dell'Arma di Montegranaro, raccogliendo immediatamente i pochi elementi a disposizione, anche con l’ausilio dei filmati delle telecamere dei sistemi di videosorveglianza cittadina, e soprattutto grazie alla perfetta conoscenza del territorio, in pochi giorni sono riusciti a dare un volto al malvivente, identificandolo in un ragazzo di circa 20 anni, extracomunitario
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Proseguono ogni giorno, in ogni direzione, i controlli da parte dei carabinieri di Fermo: identificato un soggetto che, al culmine di un’aggressione, ha sottratto un portafoglio ad un giovane di Montegranaro. Ma non solo: denunciata per evasione, una persona sottoposta alla misura restrittiva della detezione domiciliare.

I carabinieri della stazione di Montegranaro, all’esito di una rapidissima attività investigativa, sono riusciti a dare un volto al soggetto che nella serata del 9 gennaio scorso, proprio a Montegranaro, aveva aggredito con due pugni al volto, un ragazzo mentre passeggiava in paese, asportandogli il portafogli. Subito dopo i fatti, la vittima si è presentata ai carabinieri formalizzando la denuncia. Gli uomini dell’Arma, raccogliendo immediatamente i pochi elementi a disposizione, anche con l’ausilio dei filmati delle telecamere dei sistemi di videosorveglianza cittadina, e soprattutto grazie alla perfetta conoscenza del territorio, in pochi giorni sono riusciti a dare un volto al malvivente, identificandolo in un ragazzo di circa 20 anni, extracomunitario,
residente in zona. Il giovane è stato così deferito, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Fermo perché ritenuto responsabile del reato di rapina.

E proseguono senza sosta anche i controlli nei confronti delle persone sottoposte alle varie misure restrittive della libertà personale.
Gli uomini della sezione radiomobile di Fermo, infatti, l’altra notte hanno proceduto al controllo di un soggetto sottoposto alla misura della detenzione domiciliare nella propria abitazione a Fermo. L’uomo, benché sottoposto alla misura restrittiva con provvedimento del tribunale di sorveglianza di Ancona, non è stato trovato in casa, motivo per cui è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Fermo perchè ritenuto responsabile del reato di evasione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti