facebook twitter rss

Giovani e violenza, il centro sociale Lido Tre Archi chiude. Indagini dei carabinieri: il prefetto convoca il Comitato Sicurezza e Ordine pubblico

FERMO - Sono attualmente in corso gli accertamenti condotti dalla Compagnia dell’Arma dei Carabinieri per verificare l’esatta dinamica ed i fatti che hanno determinato la momentanea sospensione. Il prefetto: «L’area, costantemente monitorata e oggetto di quotidiani servizi interforze di vigilanza fissa in aggiunta a quelli previsti nell’ambito del Piano coordinato di Controllo del Territorio, è da ritenere in questa fase sotto controllo»
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Nel pomeriggio di oggi, in Prefettura, si è riunito il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto di Fermo, Vincenza Filippi, per monitorare la situazione dell’ordine pubblico nella zona di Lido Tre Archi, riscontrando come l’area, costantemente monitorata e oggetto di quotidiani servizi interforze di vigilanza fissa in aggiunta a quelli previsti nell’ambito del Piano coordinato di Controllo del Territorio, «sia da ritenere in questa fase sotto controllo». Sul tavolo le dimissioni del direttivo del centro sociale arrivate, sembrerebbe, dopo delle minacce subite per mano di alcuni giovani.

E, infatti, alla presenza anche dell’amministrazione comunale si è esaminato il tema proprio del centro sociale, la cui attività è stata momentaneamente sospesa per le dimissioni presentate dal comitato direttivo.

Da una compiuta disamina della questione, è stato precisato che sono attualmente in corso gli accertamenti condotti dalla Compagnia dell’Arma dei Carabinieri per verificare l’esatta dinamica ed i fatti che hanno determinato la momentanea sospensione.

In ogni caso, l’amministrazione comunale ha assicurato che al più presto darà impulso al rinnovo dei componenti del comitato direttivo, al fine di garantire il ripristino della funzionalità del centro sociale, luogo di aggregazione anche e soprattutto per le situazioni di maggiore fragilità e vulnerabilità presenti nella zona.
Il Comune ha peraltro rappresentato che proseguono i lavori per la realizzazione, nel quartiere, di una palestra e di un centro polifunzionale per diverse attività sportive, che si prevede si concluderanno a breve.
Il comando della Polizia locale di Fermo ha precisato, infine, che proseguono i controlli volti a contrastare le occupazioni abusive, gli abusi edilizi e le problematiche di tipo ambientale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti