facebook twitter rss

Giovanni Brancozzi spegne cento candeline, l’omaggio del vicesindaco Stacchietti

PORTO SANT'ELPIDIO - A nome dell'amministrazione comunale l’arzillo nonnino è stato omaggiato con una targa ricordo ed insieme ai familiari è stato suggellato l’importante evento. Il fresco centenne è nato a Grottazzolina e da giovane ha intrapreso il mestiere dell’artigiano di calzature trasferendosi dapprima a Porto San Giorgio e successivamente nel 1952 nel Comune rivierasco che proprio quest’anno festeggia il 70°  anniversario
Print Friendly, PDF & Email

Centoanni per Giovanni Brancozzi che proprio oggi ha raggiunto l’ambito traguardo entrando a far parte della schiera dei centenari elpidiensi. Il vicesindaco Daniele Stacchietti si è recato a casa dell’arzillo nonnino per omaggiarlo di una targa ricordo e suggellare insieme ai familiari l’importante evento.

Giovanni è nato a Grottazzolina e da giovane ha intrapreso il mestiere dell’artigiano di calzature trasferendosi dapprima a Porto San Giorgio e successivamente nel 1952 a Porto Sant’Elpidio , anno di nascita del Comune rivierasco che proprio quest’anno festeggia il 70°  anniversario.

Calzaturificio Rosanna era questo il nome della sua azienda che realizzava calzature per bambino. Giovanni è ancora oggi un uomo arzillo e con una memoria di ferro, ama guardare la Tv e fino a qualche anno fa, leggeva ancora il giornale per tenersi informato.

All’età di 95 anni gli fu rinnovata la patente poi dopo qualche anno fu lui responsabilmente a riporre le chiavi poiché non si sentiva più sicuro della vista. Il vicesindaco si è congratulato con Giovanni: «Il 2022 si è aperto con un buon auspicio – ha detto Stacchietti -, da gennaio ad oggi abbiamo festeggiato ben 4 centenari, in totale ne sono 10 in città, sinonimo della buona qualità della vita di questa città».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti