facebook twitter rss

Porto Sant’Elpidio si rafforza con Tu.Ris.Marche: «Sodalizio dalla doppia valenza per turismo, eventi e ricettività»

PORTO SANT'ELPIDIO - Partnership tra il Comune e la cooperativa con un accordo fino a settembre. I dettagli illustrati questa mattina, in conferenza stampa, dalle assessore Patrizia Canzonetta e Emanuela Ferracuti. Con loro anche Andrea Marsili della Tu.Ris.Marche
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Emanuela Ferracuti, Andrea Marsili e Patrizia Canzonetta

«E’ una collaborazione, quella con Tu.Ris.Marche, che non vuole sostituire nulla o nessuno ma che va a supplire una carenza nell’organico dell’ufficio turismo e che può potenziare ulteriormente la risposta dell’amministrazione alle tante, tantissime, richieste che riceviamo ogni giorno». E’ chiaro il concetto espresso quest’oggi, in conferenza stampa, dall’assessore al Commercio e Attività Produttive di Porto Sant’Elpidio, Patrizia Canzonetta, nell’annunciare ufficialmente l’avvio della collaborazione tra il Comune e i privati del Tu.Ris.Marche. Davanti ai taccuini, questa mattina, in sala giunta, con Canzonetta anche la collega di giunta, l’assessore al Turismo, Emanuela Ferracuti, e Andrea Marsili proprio di Tu.Ris.Marche. Una partnership che andrà avanti, almeno per il momento, fino a settembre e che costerà al Comune 26mila euro.

Tu.Ris.Marche, una cooperativa che si occupa di turismo, accoglienza e ricettività, mette a disposizione dell’ente due figure: la prima per 8 ore a settimana, spalmate su due giorni, si occuperà di accoglienza e front office, la seconda, tre ore al giorno per cinque giorni, invece darà supporto logistico negli eventi e seguirà il portale, affinché sia sempre completo e corretto. Ma per simili mansioni, domanda legittima, dovrebbe esserci il personale del Comune. «Sapete – la risposta, numeri alla mano, della Canzonetta – quante persone abbiamo all’ufficio turismo? Una sola. Sì, abbiamo un ufficio sottodimensionato, purtroppo questo è stato un settore rimasto un pò in coda rispetto alle altre esigenze di un Comune. E invece il turismo è sempre più importante per realtà come la nostra. Ripeto, Tu.Ris.Marche non va a sostituire nulla o nessuno ma affiancherà il Comune. Facciamo un esempio, per capirci: se si vuole produrre una certa mole di scarpe, un’azienda o ha personale a sufficienza o deve ricorrere a un terzista. Solo ieri nella posta elettronica dell’ufficio c’erano 106 mail. Noi vogliamo fare turismo e ricettività sempre meglio, stesso dicasi nell’organizzazione di eventi. Permettetemi di ringraziare il presidente del Consiglio di Fermo, Francesco Trasatti che è stato un ‘gancio’ importante con Marsili. Abbiamo trovato una realtà importante, con esperienza maturata sul campo. Questo per noi è molto importante».

«Obiettivamente serviva un aiuto fattivo nel lavoro di ufficio – aggiunge Ferracuti – Tu.Ris.Marche ci aiuterà almeno fino a settembre, incrementando l’apporto nelle ore a disposizione nel periodo estivo. Resta il fatto che siamo noi assessori a dettare la linea. E’ stato scelto un gruppo rodato, con esperienze sul territorio. E ringrazio la collega canzonetta che ha seguito le relazioni. E’ un accordo importante, anche e soprattutto nell’ottica di un ulteriore rilancio turistico-ricettivo della nostra città».

«Dal canto nostro – è il turno di Marsili – non possiamo non ringraziare gli assessori che ci hanno ascoltato e scelto. Noi siamo una rete e creiamo reti, anche tra pubblico e privato. Ci muoviamo, in questo caso, su due direzioni: potenziare la risposta in termini turistico-ricettivi dando anche un sostegno concreto all’ufficio comunale, e costruire qualcosa di importante tra le varie realtà che incidono proprio sulla sfera turistico-ricettiva per crearne una integrata. Questo potrebbe portare a creare nuove offerte, nuove proposte, il tutto potenziando l’immagine a 360 gradi di Porto Sant’Elpidio. Abbiamo esperienze maturate anche in altre realtà territoriali del Fermano. E faremo del nostro meglio anche a Porto Sant’Elpidio». Ecco, una Tu.Ris.Marche che ha già esperienze in altri territori, altri Comuni, una realtà che dunque potrebbe anche diventare, per l’amministrazione elpidiense, un occhio sul comprensorio e portare a nuove collaborazioni, nuove sinergie, a partire da quelle con altre amministrazioni? «Beh, per il momento – risponde l’assessore Canzonetta – abbiamo una collaborazione fino a settembre, un periodo, con l’estate di mezzo, impegnativo per la città. Se poi la collaborazione funziona e avremo risorse valuteremo di estenderla. E, perché no, dialogando anche con altri Comuni. D’altronde non sono un segreto le passate collaborazioni, ad esempio, con Fermo». «Noi puntiamo molto sulla collaborazione tra enti – aggiunge Marsili – siamo un moltiplicatore di reti, e crediamo che questo sia un bene per tutti».

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti