facebook twitter rss

Sangiorgio Calcio a 5 in festa, conquistato l’accesso in Serie C1

FUTSAL - La società della presidentessa Antonella Ciccoli, con tre giornate di anticipo, si è aggiudicata il Campionato Regionale di Serie C2, girone C. Per capitan Micozzi e compagni aperte dunque le porte del metaforico Paradiso sportivo
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – “Un palasport, il PalaSavelli, teatro di grandi eventi e competizioni, un gruppo di aziende ed imprenditori vicini alla causa ed una società composta da figure di esperienza nel campo del calcio a cinque che non ha lasciato nulla al caso, non da meno un gruppo di giocatori di livello ed un allenatore, Leonardo Campifioriti, proveniente dalla serie A2 Nazionale “.

E’ l’inizio di una nota diramata dal Sangiorgio Calcio a cinque, fresco campione del girone C di Serie C2, che nel festeggiare la promozione in C1 prosegue con l’illustrazione stagionale. “Questa la nostra formula vincente, miscela che è riuscita a vincere il torneo di competenza con tre giornate di anticipo. La presidentessa Antonella Ciccoli, con il vice Ennio Ciuti ed il direttore sportivo Fabrizio Ciuti, hanno allestito una squadra partendo da un gruppo di ragazzi locali con interessanti prospettive, a cui sono stati aggiunti due ragazzi provenienti da categorie superiori, i quali senza alcun dubbio hanno accettato la sfida”.

“Una stagione praticamente perfetta quella dei sangiorgesi. Perfetta e pazzesca visti i risultati, con una semifinale di Coppa Marche disputata senza bomber Rosetti e la vittoria del campionato disputando 18 partite con 16 vittorie, 1 pareggio ed una sconfitta di misura, risultando la squadra con meno reti subite fra tutte le squadre dei tre gironi di C2, grazie anche al super portierone Gutierrez – prosegue la missiva societaria -. I biancoblu sono stati costretti a stringere i denti nell’ultime giornate a causa di assenze dovute al Covid, agli infortuni ed alle squalifiche, ma alla fine l’immagine dello sguardo fiero di un gruppo che ha vinto, il sorriso di mister Campifioriti e del ds Ciuti che aggiungono alla loro bacheca un altro trofeo sono la conferma di quanto di grande è stato fatto”.

«Titolo meritato da tutta la dirigenza e da tutti i fantastici ed ineguagliabili collaboratori. Non basterà mai un plauso a tutti i ragazzi e allo staff tecnico ed agli sponsor perché non era facile affrontare una stagione come questa, era difficile uscire da un periodo complicato che ci ha colpito nel momento clou della stagione e ci ha privato di pedine importanti del roster, ma non è bastato per frenare le ambizioni di un Sangiorgio che non conosce limiti – le parole della Ciccoli -. La dedica di questa vittoria va anche a tutti coloro che ci hanno seguito calorosamente da casa tramite le dirette sui canali social, compresi i numerosi tifosi dall’estero che sono stati grandi sostenitori. Siamo un’unica grande famiglia, siamo il Sangiorgio Calcio a 5, ed ora è il momento di alzare ancora l’asticella».

La rosa dei giocatori: Gutierrez, Di Gioacchini, Ciuti, Micozzi, Gabella, Tomassini, Reinini, Prisco, Del Gatto, Rosetti, Camarri, Mentili, Pirro, Traini e Rutinelli. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti