facebook twitter rss

Adottata la variante al Prg nelle zone di via Galilea e via Cura Mostrapiedi: scattano i 60 giorni per le osservazioni

SANT'ELPIDIO A MARE - Gli atti citati, insieme agli elaborati tecnici relativi, sono depositati presso la Segreteria del Comune per sessanta giorni consecutivi a decorrere da oggi
Print Friendly, PDF & Email

Adottata la variante puntuale al Prg nelle zone di via Galilea e via Cura Mostrapiedi. E scattano i 60 giorni previsti dalla legge per prenderne visione e presentare eventuali osservazioni.

Il responsabile dell’Area 1 del Comune, ossia ‘Servizi per l’Assetto del Territorio’, vista la Legge Urbanistica nazionale 17 agosto 1942 e s.m.i., e visto l’art. 26 della Legge regionale 5 agosto 1992, n. 34 e s.m.i.; rende noto, infatti, che il Consiglio comunale ha adottato, con deliberazione 7 del 28 febbraio 2022, la Variante puntuale al vigente Piano regolatore generale nelle zone di via Galilea e via Cura Mostrapiedi ai sensi dell’art. 26 della Legge Regionale 5 agosto 1992, n. 34e ss.mm.ii..

Gli atti citati, insieme agli elaborati tecnici relativi, sono depositati presso la Segreteria del Comune per sessanta giorni consecutivi a decorrere da oggi. In tale periodo di tempo è consentito a chiunque di prenderne visione e presentare osservazioni in merito, ai sensi dell’art. 26 della legge regionale 5 agosto 1992, n. 34, ad oggetto: “Norme in materia urbanistica, paesaggistica e di assetto del territorio” e ss.mm.ii..

Il Consiglio comunale, con deliberazione motivata, si esprime sulle osservazioni presentate, accogliendole o respingendole, entro centottanta giorni dalla scadenza del termine relativo al deposito, contestualmente, adotta definitivamente la variante con le eventuali modifiche conseguenti l’accoglimento delle osservazioni. Decorso inutilmente detto termine il Comune è tenuto a provvedere alla rielaborazione della variante.

 

(clicca per ingrandire)

(spazio redazionale a pagamento)

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti