facebook twitter rss

Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino, sabato 7 maggio un convegno con medici e specialisti

FERMO - Tra sette giorni, al Teatro dell’Aquila, andrà in scena un evento promosso da Amici Onlus in collaborazione con la Ibd Unit dell’Ospedale Augusto Murri. Sarà una giornata di approfondimento e confronto sulle Ibd con il direttore dell’Uoc di gastroenterologia, Giampiero Macarri, la gastroenterologa Simona Piergallini e la segretaria nazionale Amici Onlus Valentina Ferracuti
Print Friendly, PDF & Email

L’incremento in Italia dell’incidenza delle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino (Ibd) ha determinato l’aumento delle attività rivolte ai pazienti da parte dell’Associazione Amici Onlus e degli ambulatori specialistici di gastroenterologia dedicati alla cura della Malattia di Crohn e della Rettocolite Ulcerosa.

La situazione di emergenza sanitaria causata dalla pandemia ha richiesto uno sforzo notevole al mondo della Sanità e il mondo del volontariato ha risposto cercando di sostenere la loro azione. Amici Onlus da anni crede fortemente nel valore dell’alleanza tra i pazienti, i clinici e le istituzioni, ritenendo che solo attraverso la reciproca collaborazione si possano raggiungere i progressi auspicati da tutti per il bene dei pazienti.

30 anni di Amicizia: una rete di centri dedicati per i pazienti con Mici è un evento promosso da Amici Onlus in collaborazione con la Ibd Unit dell’Ospedale Augusto Murri di Fermo e la partecipazione dei Centri Specialistici delle Marche. Sono diverse le strutture ospedaliere che hanno riservato ai pazienti affetti da Ibd percorsi dedicati, all’interno dei quali possono essere sottoposti ad esami ed a visite specialistiche con esperti, in tempi brevi e la cui coordinazione è affidata al gastroenterologo che li prende in cura.

Il paziente affetto da Ibd è un paziente complesso la cui patologia frequentemente non è unicamente localizzata al tratto digerente, ma può essere associata a patologie concomitanti come malattie articolari, cutanee, ginecologiche, oculistiche e remautologiche. Di conseguenza, oltre al gastroenterologo, gli specialisti che intervengono nel percorso di cura di questi pazienti, sono diversi. Nel corso della propria vita ci si può trovare dinanzi a momenti particolarmente difficili, in cui emergono in modo dirompente disfunzioni o malesseri che, sedimentati negli anni, finiscono con l’indebolire o alterare le capacità di adattamento. In questi momenti diventa prezioso l’aiuto di uno specialista con cui intraprendere un percorso di psicoterapia, volto a sciogliere i nodi e recuperare i propri potenziali di buon funzionamento. L’importanza della presa in carico del paziente da un team multidisciplinare rappresenta la miglior proposta clinico-assistenziale. Nel corso dell’evento saranno approfonditi i principali temi che riguardano le Mici.

Il convegno si svolgerà in un contesto d’eccellenza presso il Teatro dell’Aquila di Fermo alla presenza dei relatori e dei pazienti che desiderano essere presenti ma sarà anche trasmesso in diretta streaming sulle principali piattaforme dell’Associazione per consentire al maggior numero di persone di assistere alla giornata di approfondimento e confronto. Sarà dato ampio spazio alle domande dei pazienti e saranno i medici presenti a rispondere in diretta. Per partecipare è gradita l’ iscrizione a sede@amiciitalia.net. I posti in presenza saranno fino ad esaurimento della capienza massima. All’ingresso verranno obbligatoriamente verificati il Green Pass e la temperatura. Inoltre sarà obbligatorio indossare la mascherina.

«Siamo felici di proporre nuovamente questo evento in presenza, già precedentemente organizzato in collaborazione con Amici  Onlus nel 2019, dopo 2 anni di stop forzato – ha sottolineato il professor Giampiero Macarri, direttore dell’Uoc di gastroenterologia del Murri di Fermo -. In questa occasione avremo con noi gli altri Centri Regionali che si occupano nelle Marche di Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, con i quali siamo lieti di collaborare e condividere una giornata così importante. Confidiamo in una grande partecipazione da parte dei pazienti del nostro ambulatorio ma anche provenienti da tutta la regione. Li aspettiamo con entusiasmo, consapevoli che un buon percorso di cura passa anche attraverso una costante ed efficace relazione medico paziente».

«Saremo a disposizione dei nostri pazienti per rispondere alle loro domande e alle loro esigenze, potendo contare su una mattinata a loro interamente dedicata, in un contesto diverso da quello ambulatoriale dove normalmente ci relazioniamo – ha spiegato la gastroenterologa Simona Piergallini -. Ampio spazio alle domande dunque ma anche approfondimenti su temi che spesso ci vengono sottoposti, come ad esempio: nuove terapie, tutele e invalidità, chirurgia e gestione emotiva».

«Le iniziative dell’associazione sono rivolte verso una sempre migliore diffusione di informazioni medico scientifiche corrette – ha infine aggiunto la segretaria nazionale Amici Onlus, Valentina Ferracuti -. Un paziente informato e consapevole è  protagonista del proprio percorso terapeutico, elemento essenziale che incide concretamente sul percorso di cura di ognuno».

Per un approfondimento sul convegno, il dottor Macarri, la dottoressa Piergallini e la segretaria nazionale “Amici” Onlus, Valentina Ferracuti, saranno ospiti alla trasmissione “Di Sera” a RadioFm1 mercoledì 4 maggio alle ore 21:30.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti