facebook twitter rss

Alunni della primaria Tiro a Segno in visita a Trenitalia. Cerretani: «Emozionante la loro curiosità»

FERMO - Gli alunni delle classi III e IV della Scuola primaria Tiro a Segno di Fermo, afferente all'Isc Fracassetti Capodarco, nei giorni scorsi hanno fatto per la prima volta un viaggio in treno e visitato la direzione regionale Trenitalia
Print Friendly, PDF & Email

La meraviglia negli occhi dei bambini per un gesto semplice quanto importante. Sarà un’esperienza assolutamente indelebile, che rimarrà impressa nella loro memoria per tutta la vita quella che hanno fatto gli alunni delle classi III e IV della Scuola primaria Tiro a Segno di Fermo, afferente all’Isc Fracassetti Capodarco, che nei giorni scorsi hanno fatto per la prima volta un viaggio in treno.

Partenza dalla stazione di Porto San Giorgio e arrivo con un treno Jazz alla direzione regionale di Trenitalia ad Ancona. Accompagnati dalle insegnanti, insieme all’Assessore al Turismo del Comune di Fermo Annalisa Cerretani che ha proposto e coordinato il progetto dei viaggi d’istruzione in treno già da qualche tempo, i bambini con trepidazione e gioia hanno fatto il loro primo tragitto, breve ma particolarmente emozionante, su un mezzo su rotaia. Durante il percorso domande, curiosità e tanto entusiasmo per questo loro primo viaggio nel mondo magico del treno.

«Ad accompagnare la scolaresca anche l’ing. Fausto Del Rosso di Trenitalia che sta seguendo il progetto insieme al Comune di Fermo – fanno sapere proprio dall’ente – sulla mobilità in treno per le scuole. Gli alunni fermani arrivati in stazione ad Ancona, sono stati ricevuti nella sala conferenze della direzione e qui sono entrati, per così dire, nella magia della storia del treno, un ritorno all’indietro quasi in bianco e nero in un’epoca in cui i bambini oggi vivono tutto molto a colori: hanno ammirato così gli oggetti ferroviari storici esposti, potendo vedere quindi da vicino la “vecchia ferrovia”, come ad esempio era arredata una vecchia sala d’attesa , o le vecchie strumentazioni delle biglietterie e tanti altri oggetti ancora. A seguire il tour nelle officine, un vero fiore all’occhiello per le molteplici e complesse lavorazioni che vengono eseguite ai rotabili ferroviari, una visita alla Sala Operativa Regionale, dove i bambini hanno potuto vedere come viene monitorata la circolazione dei treni nelle 24 ore ed infine in deposito, sono saliti sul treno di ultima generazione POP, dove hanno potuto vedere con grande emozione la cabina di guida del treno e “toccare” gli strumenti di lavoro del macchinista.

«Una giornata indimenticabile anche per noi adulti nel vedere l’affascinante stupore dei bambini, il candore della loro curiosità per il mondo del treno, le loro domande, i loro occhi pieni di gioia per una mattinata in cui un mezzo come il treno è stato per loro materia di conoscenza, l’istruzione fatta in questo giorno non in un edificio ma nell’aula della vita – le parole dell’Assessore al turismo Annalisa Cerretani – Ed è stato commovente aver ricevuto da loro gli apprezzamenti per un’iniziativa che ovviaente proseguirà anche con altre scuole perchè crediamo fortemente nelle potenzialità che la mobilità su treno, sostenibile e moderna, ha in quanto può essere uno strumento per fare turismo e conoscere così le bellezze del nostro Paese. Ringrazio Trenitalia e l’ing Del Rosso per la preziosa collaborazione avviata e che continua».

Al termine sono stati consegnati agli alunni un cartoncino ed una matita per disegnare e narrare l’esperienza che hanno vissuto a bordo treno e nei luoghi dove i treni vengono preparati per iniziare…il viaggio. Disegni che poi saranno esposti nella sede Trenitalia-Direzione Regionale Marche, proprio nella sala conferenze ma che rimarranno “incorniciati” nel cuore e nella mente dei bambini per sempre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti