facebook twitter rss

Al centro sportivo Nitro la classe argentina del padel grazie a Mocoroa, Centuriòn e Pazos

RAPAGNANO - Domenica scorsa, 8 maggio, l'importante clinic svolta al club sito in località Piane in compagnia dei tre assi riconducibili alla Nazionale Argentina della disciplina. Lezioni individuali, durate circa un'ora, per venti giocatori pronti a migliorare le tecniche di gioco racchetta in mano
Print Friendly, PDF & Email

I campioni argentini del padel con parte degli intervenuti alla giornata formativa

RAPAGNANO – Appuntamento di assoluto prestigio quello vissuto domenica scorsa, 8 maggio, al centro sportivo Nitro, ubicato in località Piane.

Ospite del weekend nientemeno che il capitano della nazionale argentina di padel, Sebàstian Mocoroa, accompagnato dai collaboratori Lucas Centuriòn e Lucas Pazos. L’intera giornata è stata quindi dedicata ad una clinic, vale a dire un allenamento specifico, durato circa un’ora, focalizzato sugli aspetti tecnici e tattici volti a migliorare la performance di gioco individuale in una disciplina che sta annoverando sempre più appassionati.  La seduta di addestramento ha coinvolto 20 giocatori che, a turno e singolarmente, hanno beneficiato del rapporto diretto con i tecnici argentini, pronti a mettersi a disposizione sulle precise esigenze di ogni allenato. 

«E’ stata una fantastica esperienza quella di confrontarsi e di essere allenati da grandi professionisti del settore – le parole consuntive giunte dal direttivo della Nitro -. L’entusiasmo dei partecipanti ha di riflesso trasmesso grande soddisfazione all’interno del team che, come sempre, si impegna a dare il massimo per i propri giocatori. La presenza dell’allenatore argentino, evento unico nel centro Italia,  oltre a dare lustro alla nostra attività, ci ha riempito d’orgoglio: i suoi complimenti per l’ottima organizzazione e la qualità del nostro agire è il segno tangibile che stiamo procedendo sulla strada giusta».

 

Fotogallery

Alcuni momenti dalla clinic

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti