facebook twitter rss

«Mancata Bandiera blu? E’ la riprova di come è stata amministrata male la città» l’affondo di Senzacqua

PORTO SAN GIORGIO - Il consigliere comunale della Lega: «È bastato vedere la manutenzione del verde pubblico in questi mesi, quando abbiamo affrontato le feste pasquali, 25 aprile, festeggiamenti del Santo Patrono, da sempre considerati come periodi di promozione e lancio della stagione estiva, con una trascuratezza a dir poco imbarazzante e vergognosa»
Print Friendly, PDF & Email

Fabio Senzacqua

«Oramai a Porto San Giorgio manca da troppi anni la Bandiera blu, la cosa più grave è che nessuno ci fa più caso. Anche quest’anno Porto San Giorgio non avrà il riconoscimento internazionale», è l’affondo del consigliere comunale della Lega, Fabio Senzacqua, che arriva nella giornata in cui la Fee assegna proprio le sue bandiere per il 2022. E per il Fermano sono stati convocati alla conferenza i comuni di Fermo, Altidona e Pedaso.
«Il vessillo viene assegnato alle località turistiche balneari che soddisfano criteri di qualità relativi alla pulizia delle spiagge, della qualità di balneazione ed ai servizi offerti. Non è possibile che con questa amministrazione Pd si siano persi tutto il lustro e le potenzialità di una città turistica, ricettiva e commerciale. La mancanza della Bandiera blu alla nostra città certifica come è stata male amministra negli ultimi anni, un totale disinteresse nella gestione di Porto San Giorgio. È bastato vedere la manutenzione del verde pubblico in questi mesi, quando abbiamo affrontato le feste pasquali, 25 aprile, festeggiamenti del Santo Patrono, da sempre considerati come periodi di promozione e lancio della stagione estiva, con una trascuratezza a dir poco imbarazzante e vergognosa.
Sono amareggiato prima di tutto come cittadino e poi come consigliere comunale nel vedere la città in questo stato di abbandono e di una gestione pubblica trasandata. L’auspicio è che la prossima amministrazione possa nel più breve tempo possibile ridare a Porto San Giorgio il lustro che merita, e riconquisti la Bandire blu».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti