facebook twitter rss

Elezioni Rsu Fendi, Cgil: «Netta affermazione della nostra Filctem»

IMPRESE - Il segretario Luca Silenzi: «Alla Filctem Cgil vanno ben due seggi su tre ed un 63% dei consensi che in maniera inequivocabile stabilisce che la nostra organizzazione è il primo sindacato all’interno dell’azienda»
Print Friendly, PDF & Email

«Importante affermazione della Filctem Cgil Fermo nelle elezioni per le RSU nello stabilimento di Fendi a Porto San Giorgio. Su 108 aventi diritto, hanno partecipato al voto ben 81 persone, che equivale al 75%». E’ quanto fa sapere il segretario generale Filctem Cgil Fermo, Luca Silenzi.

«Alla Filctem Cgil vanno ben due seggi su tre ed un 63% dei consensi che in maniera inequivocabile stabilisce che la nostra Organizzazione è il primo Sindacato all’interno dell’azienda. Un grazie alle persone che ci hanno sostenuto e che hanno premiato l’impegno costante della Filctem Cgil in fabbrica. Così come ringraziamo i tre nostri candidati che si sono spesi fino in fondo, per questa prima elezione in quello stabilimento. Noi continueremo con il lavoro intrapreso da tempo, il quale ci ha permesso di sottoscrivere già degli accordi importanti, nonostante gli ultimi due anni difficilissimi a causa del Covid: due accordi su tutti, la gestione della cassa integrazione ed il contratto integrativo. L’affermazione netta della Filctem Cgil, assume particolare importanza vista la scelta di Fendi di investire nel territorio fermano con l’apertura di un nuovo stabilimento a Campiglione di Fermo e quindi in termini di occupazione che di formazione. Saranno tutti temi che affronteremo con la direzione aziendale, con il giusto piglio ed in maniera propositiva, così com’è stato finora. La Filctem Cgil Fermo continuerà nel territorio con altre elezioni Rsu in altri stabilimenti, perché crediamo fortemente nelle pratiche democratiche e nella partecipazione delle lavoratrici e lavoratori».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti