facebook twitter rss

Cresce l’attesa per il Domina Festival: si parte con Tomassetti, special guest Lighea

ORTEZZANO - I concerti si svolgeranno in Piazza Umberto I, venerdì e sabato alle ore 21.30, domenica alle ore 18
Print Friendly, PDF & Email


Cresce l’attesa a Ortezzano per il Domina Festival – Voci- suoni- musica e parole, evento in tre serate fortemente voluto dal sindaco Carla Piermarini e dall’amministrazione comunale, sostenuto dalla Commissione per le pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche, la cui presidente Maria Lina Vitturini interverrà all’appuntamento inaugurale.
La kermesse vedrà protagoniste quattro giovani musiciste marchigiane che si stanno facendo notare nel panorama musicale indipendente.

«Romperà il ghiaccio venerdì 20 maggio Doralia Tomassetti, cantante, ballerina e vincitrice della categoria cantautori al Tour Music Fest 2021. Special guest della prima serata e coautrice del brano “Chiara” sarà Tania Montelpare, in arte Lighea. La cantautrice e attrice fermana, dalla voce potente che da più di trent’anni, dalla partecipazione al Festival di Sanremo, continua – rimarcano dall’organizzazione del Domina Festival – a vivere da e per la musica, collaborando con altri cantautori e mettendo a disposizione la propria esperienza artistica come vocal coach a disposizione dei giovani che vogliono sviluppare il loro talento musicale all’interno della Lighea Voice and Performance Academy.
Sabato 21 maggio sarà invece la volta di Emma Marini che aprirà il concerto di Asia Ghergo, musicista, cantautrice poliedrica e youtuber, scelta già da Coez, Lo Stato Sociale, Carl Brave, Pinguini tattici nucleari e Coma cose per gli opening acts dei loro concerti. Su Spotify i brani della Ghergo trovano grande apprezzamento, tra di essi “Giovani fluo”, “Occhi rossi” e “Nuvole”.
Ultima, ma non ultima, a salire sul palco per il suo concerto La Complice (Ilenia Ciarrocchi), cantautrice fermana che ha ottenuto molta popolarità con il suo singolo “Torta Margherita”.
A moderare tutte e tre le serate ci sarà Michele Monina, critico musicale di origini anconetane, scrittore, autore televisivo, direttore artistico e biografo. Per anni ha lavorato nella rivista Tutto Musica della Mondadori, ha collaborato a tre libri con Vasco Rossi ed è stato anche autore del suo film Non Stop Live. Provocatore intellettuale, è stato un precursore nel difendere la condizione delle donne che lavorano e vogliono vivere di musica».

«Il Domina Festival – aggiungono gli organizzatori – è una vetrina per dare voce al femminile attraverso la musica prodotta da giovani donne che hanno l’urgenza di raccontarci chi sono e, così facendo, contribuire a meglio comprendere il tempo che stiamo vivendo. Davvero apprezzabile la volontà delle artiste di presentarsi insieme all’interno del contest, testimonianza del fatto che si può fare squadra conservando la propria identità. I concerti si svolgeranno in Piazza Umberto I, venerdì e sabato alle ore 21.30, domenica alle ore 18.
Per la logistica il supporto verrà fornito dalla Pro Loco di Ortezzano, mentre la direzione artistica sarà affidata a MR.Sound Spettacoli&20.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti