facebook twitter rss

Giornata del Medico, l’allarme di Calcagni: «In aumento le diseguaglianze nella sanità»

MEDICI - La giornata dei camici bianchi, promossa dall`Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Fermo, si volgerà presso il Teatro dell’Aquila di Fermo sabato 28 maggio a partire dalle ore 17
Print Friendly, PDF & Email

Anna Maria Calcagni

La tredicesima edizione della Giornata del Medico e dell’Odontoiatra, promossa dall`Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Fermo, si volgerà presso il Teatro dell’Aquila di Fermo sabato 28 maggio a partire dalle ore 17. Un appuntamento che ha scandito in questi anni la presenza dell’Ordine professionale nel territorio. A presiedere l`incontro sarà la presidente, dottoressa Anna Maria Calcagni, che è, insieme a tutto il Consiglio direttivo, la Commissione Odontoiatri e il Collegio dei revisori, alla guida dell’Ordine anche per il prossimo triennio 2021-2024.

«L’incontro – spiega proprio Calcagni – avviene in un momento particolarmente delicato per il sistema sanitario nazionale e per la professione medica. La pandemia del Covid, che da fine 2019 ad oggi condiziona l’attività medica in una situazione già critica dell’organizzazione del sistema sanitario nazionale, sta peggiorando nell’assicurare l’eguaglianza dei cittadini dal punto di vista di accesso alle cure e nel garantire a tutti i cittadini pari dignità sociale.
Le diseguaglianze in sanità stanno aumentando e sono determinate dalle conseguenze del Covid, dalla situazione politica e sociale determinata dalla guerra in Ucraina. E la globalizzazione, l’invecchiamento e la digitalizzazione, l’intelligenza artificiale stanno mettendo a dura prova tutto il sistema ed il mondo della professione medica ed odontoiatrica deve confrontarsi con criticità specifiche».

«Il ruolo della professione medica – continua la presidente – diventa ancora più importante e strategico in questo momento di crisi che avvolge l’intero tessuto sociale. I medici sono chiamati a dare risposte concrete ed immediate ai pazienti, in mezzo a crescenti difficoltà segnate dall’aumento dei bisogni di cure ed assistenza e dalla carenza di mezzi e risorse».
Il programma della serata, oltre al saluto delle autorità degli enti che hanno patrocinato l’incontro, prevede la relazione della presidente Calcagni e del dottor Tosco, vicepresidente della Commissione Odontoiatri. Seguirà la cerimonia di consegna della medaglia d’oro ai colleghi che compiono 50 anni dall’inizio della loro professione, di quella d’argento ai medici che celebrano il venticinquesimo, in un passaggio ideale di esperienza ai giovani membri che presteranno il giuramento di Ippocrate a sancire il loro ingresso formale nell’attività professionale.
Un appuntamento all’insegna del dialogo tra istituzioni e generazioni testimoniando la vivacità e l’importanza assunta dall’Ordine nel territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti