facebook twitter rss

Dal Gran Premio di Capodarco al Giro d’Italia, Jai Hindley si afferma “in rosa”

CICLISMO - Il portacolori della Bora Hansgrohe conquista l'edizione 2022 della nota corsa ciclistica nazionale. Il ricordo del sindaco di Fermo Calcinaro, e dell'assessore allo sport, Scarfini: «Nel 2016 in trionfo sulle strade della nostra città, sportivamente trampolino di lancio per grandi campioni in sella alle due ruote» 
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Due anni fa la cronometro lo relegò al secondo posto, oggi, dopo la Maglia Rosa conquistata ieri sulla Marmolada, è stata la cronometro a consacrarlo vincitore assoluto dell’edizione 2022.

L’australiano Jai Hindley, 26 anni della Bora Hansgrohe, ha vinto il Giro d’Italia numero 105 dopo la cronometro di Verona, ma a Fermo la memoria arriva a quell’agosto del 2016, quando vinse il Gran Premio Capodarco per Under 23, edizione 45, 180 chilometri, due anni prima di diventare professionista. «Capodarco si conferma come sempre essere trampolino di lancio di grandi campioni e quella di Hindley ne è la dimostrazione lampante», le parole del sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro (nella foto in cui premia Hindley a Capodarco nel 2016) che ha sottolineato come questa vittoria rappresenti anche un orgoglio per il Gran Premio di Capodarco, Gaetano Gazzoli e tutta Fermo che ha questa “fabbrica di campioni”.

«Abbiamo sempre saputo che Capodarco fosse il viatico per i grandi professionisti del ciclismo – ha detto l’assessore allo sport Alberto Scarfini – e non possiamo nascondere l’emozione ed il fatto che in questi grandi eventi chi si afferma a Capodarco ha quindi Fermo nel proprio curriculum. Una bella ed entusiasmante vittoria mentre inizia proprio il conto alla rovescia per l’edizione 2022 del Gran Premio Capodarco».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti