facebook twitter rss

“Alberi che camminano”, alla scuola Molini bimbi e pensionati insieme per l’ambiente. I complimenti di Ciarrocchi

FERMO - l’Assessore alle politiche ambientali Alessandro Ciarrocchi: «Un progetto che va nella direzione già tracciata dalla nostra amministrazione per lo stimolo a vivere i nostri spazi e le aree pubbliche. Veramente complimenti a promotori ed organizzatori»
Print Friendly, PDF & Email

Partecipazione e festa questa mattina nel parco pubblico adiacente la scuola di Molini dell’Isc “Da Vinci-Ungaretti” dove ha avuto luogo la consegna agli alunni e alla cittadinanza e la piantumazione di ben 10 arbusti fra cui platani, lecci e tigli, iniziativa patrocinata dal Comune di Fermo e organizzata da Spi Cgil, Fnp Cisl e Uil Pensionati. Un’iniziativa con cui la città ha aderito alla campagna “Alberi che camminano” per sensibilizzare sulle tematiche ambientali e nell’ambito della dodicesima edizione di “Siamo Tutti Pedoni” sulla sicurezza stradale promossa a livello nazionale dal Centro Antartide.

«Un gesto concreto come quello della piantumazione di alberi in un parco pubblico riqualificato, con un valore simbolico dato dall’iniziativa dei sindacati pensionati che ringrazio per l’idea e per aver messo a disposizione gli alberi e da ultimo una giornata resa speciale dalla partecipazione festosa delle famiglie e soprattutto dei bambini della scuola Molini che come sempre hanno stupito per la loro fantasia e creatività – le parole dell’Assessore alle politiche ambientali Alessandro Ciarrocchi – In definitiva un progetto che va nella direzione già tracciata dalla nostra amministrazione per lo stimolo a vivere i nostri spazi e le aree pubbliche. Veramente complimenti a promotori ed organizzatori, con l’auspicio di rendere il progetto un appuntamento ripetibile ogni anno in un quartiere diverso”.

Presenti la dirigente scolastica Maria Tersa Barisio, le insegnanti, gli alunni che festanti hanno accolto con entusiasmo e gioia l’iniziativa, i loro familiari, i rappresentanti sindacali dei pensionati Cgil, Cisl e Uil Paolo Filiaci, Libero Cipollari, Rocco Lanfranco e Alberto Tarquini.

Un momento culminato con canzoni, flash mob ed il messaggio rivolto a tutti di essere sensibili verso l’ambiente, di lasciarlo migliore ai bambini, ambiente che loro sapranno sicuramente coltivare e custodire con cura, con amore e con la saggezza dei consigli dei loro nonni, in una trasmissione di saperi che fa bene alla società e al mondo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti