facebook twitter rss

L’sos per una lite e il sangue sul marciapiede. Trovato un coltello: indagini della Polizia

FERMO - Ieri pomeriggio, intorno alle 19, gli agenti della Questura di Fermo sono intervenuti a Lido Tre Archi. Con loro anche una pattuglia della Finanza. Sul posto anche i vigili del fuoco per la messa in sicurezza di un ascensore. Vetro di un'auto in frantumi
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Sangue sul marciapiede e nell’atrio, un vetro di un’auto mandato in frantumi, la porta di un ascensore scardinata. E quel coltello trovato nel cortile, e sequestrato.

Sono questi gli elementi in mano agli agenti della Polizia di Stato che stanno lavorando per ricostruire nel dettaglio quanto accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in via Bachelet, a Lido Tre Archi.

Gli agenti sono stati chiamati a intervenire per la segnalazione di una violenta lite tra un uomo e una donna, intorno alle 19. Con loro sul posto anche i vigili del fuoco e una pattuglia della Guardia di Finanza. Stando alle prime informazioni, tutte da accertare, sembrerebbe infatti che nel corso della lite sia stata danneggiata anche la porta dell’ascensore di un palazzo. Ed ecco perché sono intervenuti anche i vigili del fuoco: per mettere in sicurezza l’ascensore in attesa dell’arrivo dei tecnici, giunti da lì a poco anche loro a Tre Archi. Insomma la porta dell’ascensore sarebbe stata danneggiata e i vigili del fuoco hanno fatto in modo che nessuno si avvicinasse per evitare cadute nel vuoto senza l’ascensore al piano.

E poi quel sangue, dicevamo. Sì perché in più parti del palazzo e sul marciapiede i poliziotti hanno trovato delle evidenti tracce ematiche. E vicino alla porta di ingresso del condominio anche un vetro rotto di un’auto. Elementi che potrebbero essere collegati alla lite. Lo stesso, però, non si più dire di un coltello trovato nel cortile della casa. Che sia stato gettato da qualcuno? Che si trovasse lì da più tempo? Difficile dirlo. La lama, comunque, è stata sequestrata dalla Polizia Scientifica della Questura, anch’essa sul posto. E ora gli investigatori della Polizia stanno cercando di ricostruire quanto accaduto con tutti gli elementi che hanno in mano. Comunque non risultano ufficialmente feriti, o meglio nessuno ha richiesto l’intervento dei sanitari del 118.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti