facebook twitter rss

Si schianta sulla rotatoria, era al volante ubriaco: denunciato un giovane (Ascolta la notizia)

SANT'ELPIDIO A MARE - Un giovane di circa 30 anni, originario del Piemonte, ma residente nella provincia di Macerata, alla guida di una Mercedes era andato ad impattare, da solo, sulla rotonda nei pressi del centro commerciale “il Castagno”. Gli uomini dell'Arma, dopo averlo sottoposto ad accertamento con etilometro, hanno accertato che manifestava un tasso di alcool nel sangue pari a poco più del doppio di quello consentito
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri proseguono nei controlli sul territorio, anche in tema di circolazione stradale. l’ennesimo conducente, coinvolto in un sinistro stradale, “pizzicato” in stato di ebbrezza. anche per lui scatta la denuncia a piede libero.
I carabinieri della sezione Radiomobile del Norm di Fermo hanno denunciato l’ennesimo conducente, “pizzicato” alla guida di un veicolo in stato di alterazione psicofisica connesso all’assunzione di bevande alcoliche.

L’altra notte, infatti, gli uomini dell’Arma fermana sono intervenuti sulla strada Brancadoro, a Sant’Elpidio a Mare, per un sinistro stradale.
Sul posto, i militari hanno rilevato che un giovane di circa 30 anni, originario del Piemonte, ma residente nella provincia di
Macerata, alla guida di una Mercedes era andato ad impattare, da solo, sulla rotonda nei pressi del centro commerciale “il Castagno”.

Ascolta la notizia:

Nella circostanza gli uomini dell’Arma, dopo averlo sottoposto ad accertamento con etilometro, hanno accertato che quel giovane manifestava un tasso di alcool nel sangue pari a poco più del doppio di quello consentito dalla vigente normativa
di settore.

Immediata è scattata per lui, ovviamente, la denuncia in stato di libertà alla procura della repubblica di Fermo, per violazione dell’art. 186 del codice della strada. Ed altrettanto velocemente è partita, per lo stesso conducente, la segnalazione alla prefettura per gli adempimenti amministrativi di competenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti