facebook twitter rss

Primaria Sant’Andrea, terminati i lavori di adeguamento sismico e efficientamento energetico

FERMO - Edilizia scolastica: anche per questo edificio un restyling importante. Immobile pronto per l’inizio dell’anno scolastico. La soddisfazione del sindaco Paolo Calcinaro e dell'assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani
Print Friendly, PDF & Email
Anche la Scuola Primaria Sant’Andrea nel quartiere Santa Caterina di Fermo è pronta ai nastri di partenza per l’inizio del nuovo anno scolastico fissato per il 14 settembre. Terminati i lavori del secondo stralcio di adeguamento sismico, realizzati dalla ditta Edil P.MA. di Frosinone e la direzione dei lavori dell’ingegner Michele Tarulli.
Interventi che hanno riguardato anche l’efficientamento energetico (con la realizzazione del cappotto esterno, la sistemazione degli infissi in alluminio e della nuova caldaia), la nuova pavimentazione della palestra e, dal punto di vista dell’illuminazione, la sostituzione dei vecchi punti luce con quelli nuovi a led, a basso consumo. Oltre agli interventi interni, l’impresa ha provveduto ad effettuare lavori anche all’esterno. Alunni che, nel periodo di esecuzione dei lavori, hanno svolto provvisoriamente l’attività didattica nei locali dell’ex ristorante Mario e che ora potranno tornare nella loro scuola.
Per il complesso degli interventi alla Sant’Andrea, Fermo risultò nel 2020 unica città della Provincia di Fermo e delle Marche Sud ad essere stata ammessa a finanziamento dal Miur con 1.163.171 euro. Furono solo 12 i Comuni delle Marche ad essere stati ammessi a contributo dopo aver partecipato ad un bando ministeriale.
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Paolo Calcinaro che ha dichiarato: «Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale per rendere sicure e innovative le nostre scuole: in questo caso si arriva dell’adeguamento sismico della scuola Sant’Andrea, un plesso importante e centrale per il quartiere di Santa Caterina, il più popoloso di Fermo. Ora c’è una scuola adeguata sismicamente, un polo con nido, materna ed il complesso dell’ex ristorante Mario, un polo che diventa di riferimento. Un lavoro costoso che possiamo fare grazie alla bravura dell’ufficio tecnico comunale nell’intercettare finanziamenti e bandi, azione che continueremo a fare e con convinzione».
Un’opera inserita nel piano delle opere pubbliche, come ricorda l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani: «Anche sull’edilizia scolastica adeguamento sismico ed efficientamento energetico sono due obiettivi centrali e importanti su cui in questi anni abbiamo sempre lavorato e anche questa della scuola S. Andrea ne è un ulteriore dimostrazione. Il ringraziamento va, come sempre, a tutto l’Ufficio Tecnico Comunale, al Dirigente Paccapelo, all’ingegner Daniela Diletti e alla geometra Roberta Fabiani che hanno seguito il progetto, alla dirigente scolastica, ai docenti e alle famiglie per la collaborazione e per la pazienza nel periodo di lavori in cui gli alunni hanno svolto le lezioni in un altro immobile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti