facebook twitter rss

Ondata di maltempo, nove morti e quattro dispersi nelle Marche: nel Fermano soccorse 5 persone (Video e Foto)

METEO - Le vittime nell'Anconetano. Nel nostro territorio alberi caduti, strade coperte di fango e cinque persone soccorse dai vigili del fuoco sulla costa fermana, rimaste impantanate con le auto nei sottopassi
Print Friendly, PDF & Email
Alluvione nelle Marche - I soccorsi dei Vigili del Fuoco

di redazione CF

L’ondata di maltempo che ha colpito le Marche nelle ultime ore ha provocato dieci vittime. Lo ha reso noto, stando a quanto riportato dall’Ansa, il dipartimento della Protezione Civile dopo una verifica con le autorità locali.

Intorno alle 9 gli operatori dei vigili del fuoco hanno trovato il corpo di un’altra vittima a Bettolelle (Ancona). Ci sarebbero anche quattro dispersi, tra cui due bambini. «Tra i dispersi ci sono anche una madre con una figlia di circa 8 anni che cercavano di scappare e un bambino che in una situazione analoga scappava in compagnia della mamma: in questo caso però la donna si è salvata» è il bilancio dei dispersi del nubifragio da parte del sindaco di Barbara, Riccardo Pasqualini.

In poche ore sono caduti ben 300 millimetri d’acqua, equivalenti, statisticamente parlando, alla pioggia che normalmente cadrebbe in sette mesi.

Nel Fermano raffica di interventi per i vigili del fuoco, nel corso della nottata. Gli uomini del 115 sono stati chiamati a intervenire soprattutto per alberi caduti sulla sede stradale, tra Sant’Elpidio a Mare e Porto Sant’Elpidio, e a soccorrere cinque persone rimaste impantanate con le auto nei sottopassi sulla costa di Fermo. Nello specifico tre nel sottopasso di via Ugo La Malfa, e due in quello di Lido Tre Archi. I due veicoli sono stati recuperati dal soccorso stradale Santarelli.

«Sto seguendo dalla sala della Protezione Civile regionale, insieme a tutte le altre autorità – il commento, in nottata, del presidente della Regione, Francesco Acquaroli – l’evolversi della gravissima crisi meteorologica che si è abbattuta sulla nostra regione e l’azione di soccorso di tutti gli operatori. Sono momenti di estrema apprensione».

Montegranaro

«Dopo le forti piogge e la grandinata di questa notte – fa sapere, questa mattina, il sindaco di Montegranaro, Endrio Ubaldi – ci sono delle serie criticità alla viabilità stradale, soprattutto per alcune strade bianche e per l’altro tratto della Circonvallazione Sud, a causa della grande quantità di fango presente sulla pavimentazione stradale. Già da un’ora i nostri operai con il trattore e la Polizia Locale stanno monitorando ogni zona, fra un pò arriverà anche una ditta con 2 autobotti per la pulizia dei tratti più critici. Entro la mattinata comunicheremo le eventuali chiusure momentanee, ma sin d’ora anticipo che i nostri operai stanno chiudendo il tratto che da via Umbria conduce sopra via dei Monti. Purtroppo si tratta di vere e proprie bombe d’acqua e non era nemmeno arrivata l’allerta meteo. Usiamo la massima prudenza e buona giornata a tutti».
(In aggiornamento)

La ‘pioggia’ di fulmini sulla costa fermana

Montegranaro

Montegranaro


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti