facebook twitter rss

Addio Filippo Peci «Sei stato una colonna portante di Marina Palmense»

DRAMMA - L'uomo, di 77 anni, è deceduto in ospedale. Poche ore prima l'infortunio poi il ricovero ospedaliero con il trasferimento in elisoccorso al Torrette di Ancona
Print Friendly, PDF & Email

Filippo Peci

di Serena Murri

Cordoglio in tutta Marina Palmense per la perdita di Filippo Peci. Una grave perdita, per la famiglia e per la comunità tutta. L’uomo, di 77 anni deceduto ieri, era sempre in prima linea quando si trattava di organizzare la tradizionale Sagra delle vongole che va avanti da 47 fortunate edizioni, l’evento principe per Marina Palmense. Il merito di tante feste che si sono susseguite negli anni era stato anche di Peci che si è sempre adoperato per la riuscita dell’evento. La figlia Milena è l’attuale presidente della Pro Loco, alla quale tutto il paese si stringe per la perdita del caro padre.

Tutti conoscevano Peci, questa mattina non si parlava d’altro in paese, erano tutti increduli per la scomparsa dell’uomo che ieri, dopo aver effettuato ordinaria manutenzione sulla sua vongolara al porto di Porto San Giorgio, è caduto mentre si trovava su un’imbarcazione. É stato subito aiutato a rialzarsi ed è tornato a casa da solo, in auto, visto che sembrava non si fosse fatto niente. Purtroppo però, nel corso della giornata, i familiari si sono accorti che le sue condizioni di salute non erano delle migliori così è stato chiamato il 118 che ha allertato la Croce verde Valdaso e Icaro che lo ha direttamente trasportato al Torrette di Ancona. Le condizioni dell’uomo, dopo il ricovero nel nosocomio dorico, sono apparse talmente gravi che per lui non c’è stato niente da fare ed è deceduto in ospedale.

Peci era una persona benvoluta da tutti, da chi lo conosceva in paese, da chi lo frequentava al porto, dove continuava a lavorare lui che era un pescatore di vongole da sempre. In paese lo ricordano tutto come «una colonna portante in tutte le attività e la vita del paese, dalla parrocchia all’organizzazione degli eventi. Fino da quando si svolge la Sagra delle Vongole, si occupava soprattutto della cucina, della preparazione dei sughi e degli spaghetti. Era il motore della comunità di Marina Palmense. Il suo ruolo era sempre trainante, che si trattasse della processione o di qualsiasi altra iniziativa».

Cade e torna a casa ma qualcosa non va: trasportato a Torrette con Icaro


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti