Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Dal Palio dei Comuni alla rinnovate sfide al trotto, al “San Paolo” in arrivo un fine settimana di emozioni

IPPICA - Domani, venerdì 18 novembre e domenica 20, sulla pista dell'impianto di Montegiorgio corse a partire dalle 13.30. Si parte con i premi dedicati ai laghi italiani, per chiudere la breve rassegna del weekend con il centrale dedicato a Mario Mattii, fondatore del Coordinamento Ippodromi

I festeggiamenti di Gualdo Tadini per la conquista del recente Palio dei Comuni

MONTEGIORGIO – Dopo la festa del Palio dei Comuni, vinto da Gualdo Tadino, l’ippodromo “San Paolo” continua la stagione di corse al trotto e lo fa con un doppio appuntamento: venerdì 18 e domenica 20 novembre, a partire dalle ore 13:30.

Domenica 13 novembre al 34° Palio dei Comuni hanno preso parte 27 comuni: Ancona, Ascoli Piceno (AP), Assisi (PG), Belmonte Piceno(FM), Campofilone (FM), Castelfrentano (CH), Civitanova Marche (MC), Fermo (FM), Francavilla D’ete (FM), Gualdo Tadino (PG), Loreto (AN), Macerata (MC), Magliano di Tenna (FM), Massa Fermana (FM), Mogliano (MC), Montappone (FM), Monte Urano (FM), Montegiorgio (FM), Montegranaro (FM), Petritoli (FM), Porto San Giorgio (FM), Porto Sant’elpidio (FM), Rapagnano (FM), Recanati (MC), Santa Vittoria in Matenano (FM), Sant’Elpidio A Mare (FM) e Servigliano (FM). In finale sono approdati in 12: Montegranaro, Campofilone, Monte Urano, Rapagnano, Magliano di Tenna, Francavilla d’Ete, Fermo, Massa Fermana, Montegiorgio, Civitanova Marche, Gualdo Tadino e Recanati. In finale però è stata solo una corsa a due fra Bengurion Jet, guidato da Gocciadoro e Global Trustworthy guidato da Gubellini, con molti favoriti rimasti fuori dalle posizione che contano. Alla fine è Gualdo Tadino a spuntarla, che bissa il successo dello scorso anno. In successione si posizione Civitanova Marche, Campofilone e Fermo.

Mario Mattii

Venerdì 18 novembre l’ufficio tecnico del San Paolo ha deciso di omaggiare la bellezza dell’Italia, dedicando le sette corse ai magnifici laghi italiani quali il Lago di Garda, Lago Maggiore, Lago di Braies, Lago di Como, Lago Trasimeno e Lago d’Iseo. Il centrale per non fare torto a nessuno è il Premio Laghi per cavalli di 5 anni ed oltre. Il Premio Lago di Garda è una corsa per aspiranti allievi. Il Premio Lago di Como è una corsa del cuore, ovvero non si potrà utilizzare la frusta, per gentlemen. Nel premio Lago Trasimeno scenderanno solo femmine di 4 anni.

Domenica 20 novembre la corsa più importante è dedicata a Mario Mattii (papà di Alessia e Salvatore Mattii) portato via a settembre 2021 da una malattia che lo minava da qualche tempo. Mario Mattii, il fondatore del Coordinamento ippodromi, era l’ultimo dei cinque figli di Dante, il fondatore dell’ippodromo San Paolo di Piane di Montegiorgio, che ha cambiato la storia del territorio creando ribalta internazionale, lavoro e ricchezza per tante famiglie e intere generazioni di giovani. La vita di Mario Mattii non va solo associata al mondo dell’ippica e all’ippodromo San Paolo. Come medico radiologo ha lavorato nei più grandi ospedali d’Italia, ha anche insegnato in varie Università. E’ autore di oltre 10 pubblicazioni mediche. Il Centrale Premio Mario Mattii è una corsa per cavalli di 4 anni sulla lunga distanza dei 2100 metri e con partenza a nastri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti