facebook twitter rss

Cineteatro Gigli, avanti con i lavori: ecco il cronoprogramma

PORTO SANT'ELPIDIO - Oggi sono stati consegnati i materiali illuminotecnici e dai prossimi giorni si procederà al loro montaggio. Successivamente verranno installati i motori per i tendaggi ed alla fine verranno posizionati gli arredi ed le attrezzature multimediali che sono già pronti

Procedono i lavori al Cineteatro Beniamino Gigli e presto  gli spazi polifunzionali della struttura, della relativa biblioteca comunale al primo piano e dell’area ristoro verranno completati.

La scorsa settimana infatti sono iniziati i lavori sugli impianti elettrici al fine di predisporre  i corpi illuminanti e tutti i dispositivi multimediali che sono stati previsti.

Oggi, invece, sono stati consegnati i materiali illuminotecnici de “I Guzzini” e dai prossimi giorni si procederà al loro montaggio. Successivamente verranno installati i motori per i tendaggi ed alla fine verranno posizionati gli Arredi ed le attrezzature multimediali che sono già pronti.

«La biblioteca e la sala convegni – spiega il Sindaco Nazareno Franchellucci –  come ormai da tempo stabilito dall’amministrazione comunale, sarebbero state pronte già da tempo se non fosse per la problematica del reperimento delle materie prime che da tempo attanaglia tutto il mondo dell’edilizia causando importanti ritardi nel settore delle costruzioni in generale. Il congresso “Marcangolo” previsto per il 25/26 novembre al Teatro delle Api, infatti, sarebbe dovuto essere ospitato proprio al Gigli ma purtroppo questi ritardi non lo hanno reso possibile. Il Gigli, appena sarà pronto, sarà il luogo ideale per ospitare questo tipo di iniziative, proprio come lo si era pensato diversi anni fa prima della ristrutturazione: un posto polifunzionale in grado di ospitare dai meeting più piccoli  delle associazioni di categoria, fino a manifestazioni e convegni di caratura regionale e nazionale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti