facebook twitter rss

Anci, Gualtieri: «Eccezionale Meloni su Pnrr e su ruolo dei sindaci collaboratori del Governo»

BERGAMO/MONSAMPIETRO MORICO - Il sindaco: «Un intervento, quello del premier, a tutto campo e che Fratelli d'Italia sposa nella sua interezza, certi come siamo della rilevanza che i Comuni rivestono per il buon andamento della pubblica amministrazione italiana e del ruolo strategico che svolgono in applicazione di quel principio di sussidiarietà scolpito nell’art. 5 della nostra Costituzione»
Print Friendly, PDF & Email

Al centro, Romina Gualtieri

«Il premier Giorgia Meloni ha oggi riconosciuto ai sindaci il loro ruolo di presìdi fondamentali della Repubblica, si tratta di un passaggio particolarmente significativo del suo intervento all’assemblea dell’Anci, applauditissimo dalla platea, emozionante, in cui ha fatto puntualizzazioni importanti sul Pnrr e sull’importanza del ruolo svolto dai sindaci per garantire coesione sociale e sviluppo alle comunità da loro governate». E’ quanto dichiara il sindaco di Monsampietro Morico, Romina Gualtieri, presente a Bergamo per l’assemblea nazionale Anci.

«Anche sull’abuso di ufficio e sulla necessaria tutela dello status di amministratore, il presidente del Consiglio – continua Gualtieri – ha espresso valutazioni importanti che finalmente orienteranno l’azione del Governo verso un doveroso riconoscimento dei “rischi giuridici” a cui sono esposti i sindaci. Sul Pnrr Giorgia Meloni ha confermato l’attenzione prioritaria che va riservata agli investimenti che vedono i Comuni quali soggetti attuatori e che necessariamente deve essere coordinato con una doverosa semplificazione delle procedure. La complessità e l’ipertrofia delle procedure è uno dei principali avversari del Pnrr. Come sottolineato dalla stessa premier, ora è necessario avere una visione di insieme di tutti gli interventi che sono da mettere in cantiere».

Il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni

«Il Governo, presente oggi anche nelle persone del vicepremier Antonio Tajani, il Ministro Interno Matteo Piantedosi, il Ministro alla disabilità Locatelli, si è dato come priorità quella di fornire una nuova centralità ai Comuni, custodi delle nostre specificità. In questo senso la proposta di legge di bilancio ha già dato importanti conferme – aggiunge il sindaco di Monsampietro Morico – alle richieste dei Comuni, afflitti anch’essi dai rincari energetici oltre che dalle “tradizionali incertezze” della finanza locale. A Giorgia Meloni è ben chiaro insomma che noi sindaci siamo sempre in prima fila, svolgiamo il lavoro più difficile dal punto di vista istituzionale, anteponendo sempre la necessità di intervenire per gli altri prima di noi stessi, affrontando le criticità con strumenti che non sempre sono sufficienti.

Il sindaco di Leopoli, presente a Bergamo

Insomma, un intervento a tutto campo che Fratelli d’Italia sposa nella sua interezza, certi come siamo della rilevanza che i Comuni rivestono per il buon andamento della pubblica amministrazione italiana e del ruolo strategico che svolgono in applicazione di quel principio di sussidiarietà scolpito nell’art. 5 della nostra Costituzione». Poi quello che Gualtieri definisce un toccante momento con «l’intervento dei sindaci di Leopoli, presente fisicamente, e di Buča, a nove mesi dall’inizio del martirio ucraino.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti