facebook twitter rss

Swedlinghaus, ecco la “Tasting Experience” tra nuovi sapori e grande cuore

GROTTAZZOLINA - Questa mattina, in azienda, il ceo Davide Longo e il sindaco Alberto Antognozzi hanno presentato l'evento che si terrà il 3 dicembre prossimo a partire dalle 18. L'incasso della degustazione sarà devoluto alla ricerca sul tumore al seno

«Siamo da sempre impegnati a organizzare eventi e iniziative con un fine ultimo vocato al sociale. E quest’anno, per motivi legati alla mia sfera personale, ho deciso di devolvere l’incasso della serata, che abbiamo organizzato per il 3 dicembre, agli istituti Ieo e Monzino per la ricerca sul tumore al seno con il progetto Imperfect di Giulia Ruggeri e gli scatti di Yuri Catania».

A parlare è Davide Longo, ceo della Swedlinghaus che questa mattina, nella sua azienda, insieme al sindaco di Grottazzolina, Alberto Antognozzi, ha presentato la giornata evento che si terrà il prossimo 3 dicembre, a partire dalle 18, proprio alla Swedlinghaus, azienda grottese leader da oltre 70 anni nella produzione di macchine alimentari. 

«Come non accogliere e sostenere un evento come quello organizzato dall’amico Davide – esordisce il sindaco Antognozzi – la Swedlinghaus è un’azienda leader su scala nazionale ed è un fiore all’occhiello per il nostro territorio. E poi ha anche il valore aggiunto, quello di essere sempre impegnata nel sociale. Questa volta scende in campo per la ricerca contro il tumore al seno, una malattia che investe molte donne, molte famiglie. Anche noi siamo impegnati nel sociale e a breve attiveremo anche un centro ascolto proprio per le persone maggiormente in difficoltà. Quindi non possiamo non essere al fianco di imprenditori così attenti e sensibili».

«Nel 2019 – le dichiarazioni di Davide Longo – abbiamo organizzato un evento musicale a scopo benefico. Ci siamo avvicinati a Montepacini. Quest’anno, per questioni legate alla mia sfera personale, abbiamo deciso di sposare il progetto Imperfect in campo a Milano per la ricerca sul tumore al seno ed abbiamo scelto di devolvere l’intero incasso della testing experience a Ieo e Monzino. L’evento, nel corso del quale verranno proiettate delle foto del progetto Imperfect, con la stessa Giulia Ruggeri presente in azienda, sarà presentato dal coach motivatore Filippo Scarponi. Avremo con noi food blogger e critici gastronomici. Sì perché presenteremo anche due sistemi innovativi di cottura, quello a bassa temperatura e quello a infrarossi, un’invenzione tutta fermana grazie a Sergio Cerretani, e su cui stanno studiano i ragazzi dell’istituto tecnico industriale. La porteremo, a maggio, alla fiera di Chicago. Comunque il 3 dicembre, qui da noi potremo degustare carne, pesce e verdure. E abbiamo in programma anche un blind testing dove i commensali verranno bendati per dare spazio alle papille gustative. E in sala ci aiuteranno gli studenti del Tarantelli di Sant’Elpidio a Mano che saranno impegnati anche nella fase della cottura. In azienda abbiamo assunto anche uno chef».

L’evento è aperto a tutti, per un massimo di 70 persone. Costo 40 euro con l’incasso, dicevamo, interamente devoluto a Ieo e Monzino. E per partecipare basta iscriversi sul sito www.swedlinfactory.it.

Swedlinghaus apre le porte dell’azienda: evento ‘Tasting Experience’ su tutte le sue novità con una mano tesa al sociale


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti