facebook twitter rss

Addio Patrizio Felicetti, storico barman. Cencetti: «Sorridici anche dal cielo»

PORTO SAN GIORGIO - Il ricordo del genero: «Sorridente, scherzoso, solare, disponibile e sempre con la battuta pronta, insomma, una bella persona. Mi mancherai tantissimo Patrì. Ti voglio bene, come sempre te ne ho voluto. Guardaci e facci un sorriso da lassù, magari intonando le note di Minuetto di Califano»
Print Friendly, PDF & Email

Patrizio Felicetti

«Quando il rapporto suocero-genero è superato e diventa una solida amicizia, affetto sincero e supporto vicendevole, non può che restarti ancorato nel cuore». Inizia così, con queste parole intrise di dolore il messaggio di commiato di Stefano Cencetti per la scomparsa del suocero Patrizio Felicetti, storico barman amato e conosciuto non solo a Porto San Giorgio ma in tutto il Fermano.

Felicetti, classe 1959, originario di Monte Rinaldo, infatti, nel corso degli anni è stato alla guida dell’Orange, storico locale sangiorgese, e poi anche del Cocktail bar Patrizio, molto legato a Raffaelle e Silvana Anteni. Si è spento oggi pomeriggio a causa di un arresto cardiaco che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo.

Felicetti qui con Stefano Cencetti

«Avrai avuto mille difetti ma chi ti conosce sa che avresti fatto il “diavolo a quattro” pur di aiutare il prossimo. Sorridente, scherzoso, solare, disponibile e sempre con la battuta pronta, insomma, una bella persona. Mi mancherai tantissimo Patrì. Ti voglio bene, come sempre te ne ho voluto. Guardaci e facci un sorriso da lassù, magari intonando le note di Minuetto di Califano. Un bacione. Che la terra ti sia lieve»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti