facebook twitter rss

Vaccino antinfluenzale, distribuite 35mila dosi nel Fermano. Ciarrocchi: «Procediamo bene, non abbassiamo la guardia contro il Covid» (Ascolta la notizia)

SANITA' - Il punto del direttore del dipartimento di Prevenzione, Igiene e Sanità pubblica dell'Area vasta 4: «Le categorie più fragili e gli anziani stanno rispondendo positivamente all'invito. Negli ultimi due anni l'influenza non si è diffusa anche e soprattutto perché abbiamo indossato le mascherine. Ora che i dispositivi di protezione individuale li usiamo un pò meno, è ovviamente rispuntata»
Print Friendly, PDF & Email

Giuseppe Ciarrocchi

di Giorgio Fedeli

«Contro l’influenza di stagione abbiamo distribuito già 35mila dosi. La vaccinazione procede bene e siamo fiduciosi». A parlare è il dottor Giuseppe Ciarrocchi, direttore del dipartimento di Prevenzione, Igiene e Sanità pubblica dell’Area vasta 4, che invita a non mollare nemmeno sulla vaccinazione anti-Covid «che sta andando un pò a rilento».

Ad oggi, si diceva, nel Fermano il dipartimento guidato da Ciarrocchi ha distribuito circa 35mila dosi contro l’influenza di stagione con la campagna di vaccinazioni partita il 18 ottobre.

«Le vaccinazioni le effettuano i medici di medicina generale. Al momento ancora non abbiamo dati precisi sulla copertura ma siamo fiduciosi. Le categorie più fragili e gli anziani stanno rispondendo positivamente all’invito a vaccinarsi. Negli ultimi due anni l’influenza non si è diffusa anche e soprattutto perché abbiamo indossato le mascherine. Ora che i dispositivi di protezione individuale li usiamo un pò meno, è ovviamente rispuntata».

Ascolta la notizia:

Motivi particolari per cui vaccinarsi? «Semplicemente perché, come spesso accade, le influenze sono potenzialmente pericolose soprattutto per gli anziani. E queste si vanno a sommare al Covid. Quindi è bene vaccinarsi contro entrambi». E contro il Covid come procede? «In questo caso la vaccinazione va un pò a rilento. Quindi invito tutti a non abbassare la guardia e a continuare a vaccinarsi». Sabato scorso, a Montegranaro, sono state somministrate 100 dosi in totale tra anti-Covid e antinfluenzale. Risultavano 49 prenotazioni. Dei 100 vaccini, 91 erano contro il Coronavirus mentre 9 gli antinfluenzali. Il week end precedente, invece, di vaccini somministrati ne sono stati 103. Si partiva da una base di 40 prenotazioni. Sul totale, 81 sono stati anti-Covid mentre 22 contro l’influenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti