facebook twitter rss

Il Natale sangiorgese è servito: dal Castello dei presepi allo Schiaccianoci. Ecco gli eventi in cartellone

PORTO SAN GIORGIO - Il sindaco Vesprini: «Questo è il nostro Natale 2022, lo spirito di questa amministrazione è quello del lavoro di gruppo. Non c'è nessun solista. È il mio modo di fare». Si punta a un costo complessivo sotto i 100mila euro
Print Friendly, PDF & Email

di Serena Murri

Il Natale di Porto San Giorgio è servito. E il sindaco Valerio Vesprini passa subito ai ringraziamenti: «Un grazie a tutti quelli che si sono impegnati per la città». Il calendario, frutto del lavoro fatto da più assessorati, ossia cultura, commercio, turismo, sport, insieme alle associazioni, mette al centro il Castello dei presepi e il Regno dello Schiaccianoci, in una mappa di eventi e iniziative racchiusa nelle vie principali della città.

Da sin. Giampiero Marcattili e Valerio Vesprini

Ad aprire la conferenza stampa di presentazione della programmazione natalizia, questa mattina, a teatro, è stato proprio il primo cittadino: «Questo è il nostro Natale 2022, lo spirito di questa amministrazione è quello del lavoro di gruppo. Non c’è nessun solista. È il mio modo di fare, con persone che lavorano bene e collaborano in tutti i settori. È stato un lavoro a più mani di tutti gli assessorati. Già ad agosto si parlava di Natale, abbiamo cercato di contenere le spese senza gestire cifre faraoniche ma con la volontà precisa di mettere cifre importanti nel sociale, come i 25 mila euro per le aiutare le famiglie, inseriti nella variazione di bilancio. Il Natale sarà ricco e festoso, se ne parla da tempo e siamo riusciti a pubblicizzarlo già da settimane, uscendo dai soliti canoni».

Per il momento pare che sia stato rispettato il budget dei cento mila euro, stando all’assessore al commercio, Giampiero Marcattili che si è rivolto alla platea presente: «Siete voi i protagonisti di questo Natale. Se c’è una risposta da parte della città chiaramente possiamo fare di più, da soli si fa più fatica. Per noi è una grandissima risorsa vedervi qui, ciascuno con le proprie peculiarità, per partecipare al nostro Natale che si divide in due, il Castello dei presepi realizzato con Ataf e Liceo artistico, e un tema più commerciale, quello dello Schiaccianoci ispirato al film della Walt Disney».

Carlotta Lanciotti

È stato disegnato un rettangolo che va da viale don Minzoni e viale Buozzi, a viale Cavallotti e via Oberdan. Un percorso suddiviso in quattro regni, il primo è il regno dello Schiaccianoci con l’Igloo e la giostra delle mongolfiere che sarà la sede fissa del villaggio di Natale, il secondo regno è il Castello con i Presepi, il terzo regno sarà quello degli alberi in via Oberdan per offrire la scenografia ad una passeggiata in cui scattarsi selfie, e viale don Minzoni che in questi giorni sarà completata con luminarie ad hoc. Il quarto regno, sarà quello della fiaba a villa Pelagallo, dove si svolgerà l’evento Wine Festival il 10 e 11 dicembre a cura di Ais Marche con degustazioni e cena. Nella stessa location sono previste anche due date dello spettacolo dello Schiaccianoci ispirato al romanzo di Hoffman, 21 dicembre e 27 dicembre, evento su prenotazione, definito dal direttore artistico Gabriele Claretti «non solo uno spettacolo ma il programma del Natale a Porto San Giorgio». Spazio anche alla presentazione del libro di Gianni Schiuma “Solo l’amore ci può salvare” in un monologo fra musica e aneddoti da vita notturna di un dj il 28 dicembre a teatro, con Manuel Latini.

Il sindaco Vesprini con gli assessori Senzacqua, Marcattili e Lanciotti

Un «complicato lavoro di tre assessorati», così ha descritto il primo Natale dell’amministrazione Vesprini, Carlotta Lanciotti: «Una programmazione che ci ha visti impegnati nel rientrare in un budget di spesa con una situazione sociale che sarà sempre più importante, per vivere un Natale sereno qui a Porto San Giorgio. Le attività rivolte ai bambini verranno svolte tutti i giorni sotto l’igloo in piazza Matteotti, grazie alla ludoteca che animerà con letture e laboratori». Ci saranno tre laboratori al giorno rivolti alla creatività e alla manualità, ed è consigliata la prenotazione. La biblioteca per ragazzi ha proposto letture e appuntamenti con autori. Sabato, domenica e festivi ci sarà spazio anche per Babbo Natale.

Per presentare l’ampio cartellone, dove è confluito il lavoro dei vari settori, era presente anche l’assessore Fabio Senzacqua: «I commercianti che hanno aderito nell’illuminare le varie parti della città, come via Simonetti e via Gentili, ci hanno permesso di illuminare, appunto, più vie in un momento difficile. Sono sicuro che sarà un Natale diverso rispetto agli altri vissuti a Porto San Giorgio». Nel calendario è stato inserito anche lo sport, con la mostra allestita alla Sala Imperatori dal 10 al 26 dicembre sul centenario dalla nascita dell’Atletica che verrà celebrata l’8 dicembre a teatro, come ha ricordato il presidente Robertais Del Moro. Spazio anche al sociale, con la Maratona della solidarietà e la casetta per la raccolta degli aiuti alimentari che si troverà su viale Cavallotti, vicino all’albero allestito con i caschetti dell’Anmil.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti