Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook twitter rss

Dalla specialistica al potenziamento di Pat e Potes, Pignotti consegna la lista di priorità a Saltamartini (Ascolta la notizia)

SANT'ELPIDIO A MARE - Il sindaco ha consegnato all'assessore regionale alla Sanità la lista di priorità per incrementare ulteriormente i servizi sanitari a Sant'Elpidio a Mare: «Per avvicinare sempre la sanità ai cittadini e alleggerire l'ospedale di Fermo»

Il sindaco Alessio Pignotti (al centro) con l’assessore Filippo Saltamartini e la consigliera regionale Jessica Marcozzi

Il Consiglio Comunale di Sant’Elpidio a Mare ha approvato all’unanimità, nelle scorse settimane, un documento stilato a seguito del primo incontro avuto dall’amministrazione Pignotti con i medici Misericordia e Catini, responsabili del Presidio Sanitario (Casa della Salute) attivo presso il presidio ospedaliero, successivamente approfondito ed integrato nelle due Commissioni consiliari istituite con la minoranza.
Si tratta di un documento propositivo, frutto di un ampio confronto, nel quale abbiamo indicato una serie di punti che, secondo il nostro punto di vista, vanno approfonditi e concretizzati, per il bene della collettività.
Documento, questo, che ho inviato formalmente ai referenti per la sanità, a più livelli: al presidente della Regione, Francesco Acquaroli, all’assessore Filippo Saltamartini ma anche al Ministero della Sanità e al direttore di Area Vasta, Roberto Grinta, e che di ieri ho anche consegnato a mano a Saltamartini che ho avuto il piacere di incontrare in Regione e con il quale abbiamo discusso del futuro della sanità nel nostro territorio. L’assessore ci ha confortati ribadendo che il modello elpidiense sarà un esempio a livello regionale e che si sta lavorando per attuare tutto ciò che è previsto nella nostra struttura, per il nostro territorio.

Ascolta la notizia:

Nella missiva abbiamo voluto mettere nero su bianco quello che, secondo il mio parere, è un risultato politico importante, che esprime la massima vicinanza alle esigenze ed ai bisogni del cittadino, in un’ottica sia di limitare gli ingressi presso l’ospedale di primo livello di Fermo che di dare una migliore risposta nelle ipotesi di prima emergenza e necessità.
Certi che questa sia la strada da percorrere per avere una sanità pubblica sempre più vicina ai cittadini mi sono messo a disposizione dei vari interlocutori per essere un punto di riferimento e avviare un sempre più stretto rapporto di collaborazione per attuare questa nuova “vision” con l’implementazione ed attivazione di quei servizi sanitari così come votati all’unanimità nel Consiglio comunale del 5 dicembre scorso».

Ma quali sono i punti portati dal primo cittadino all’attenzione del delegato regionale alla Sanità, e non solo? «Beh innanzitutto parliamo del ritorno della specialistica a Sant’Elpidio a Mare – aggiunge Pignotti – per l’accompagnamento ai medici di medicina generale, un sostegno insomma. C’è ad esempio la specialistica della Pediatria. E poi certamente abbiamo chiesto il potenziamento della Potes medicalizzata H24, l’infermiere di comunità. Nella lista anche la possibilità, per i medici di medicina generale, di richiedere degli slot anche se Saltamartini mi ha parlato dell’ipotesi di acquisto di nuovi macchinari, altamente tecnologici. Ci piacerebbe sviluppare anche il discorso delle cure palliative, penso alla medicina del dolore, e potenziare la radiografia magari con servizi anche pomeridiani. Nella lista anche la telemedicina. E poi vorremmo capire come poter potenziare il Pat e come classificare i casi che vi possono ricorrere, codici bianchi? Verdi? Insomma vorremmo attivare quanti più servizi possibili, nell’ottica di avvicinare gli utenti alla sanità con una medicina di prossimità, penso ad esempio alla telemedicina, che ha il valore aggiunto di avvicinare, appunto, i cittadini ai servizi e, allo stesso tempo, di alleggerire il carico che pesa sul Murri».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti