facebook twitter rss

Il “Preziotti-Licini” cresce: ecco il nuovo indirizzo audiovisivo e multimediale. Pronti con “Open day”

FERMO - La dirigente Annamaria Bernardini: «Oggi la comunicazione su media e social media, attraverso internet ha assunto una considerevole importanza per tutti, aziende, enti di vario tipo, professionisti visto l’uso diffuso e continuativo degli smartphone e di altri dispositivi che consentono la visualizzazione da ogni luogo e in ogni momento. Tra i vari tipi di comunicazione, è considerata tra le più efficaci quella che utilizza video. Anche il settore dell’arte non può prescindere da queste nuove tendenze»
Print Friendly, PDF & Email

Il Liceo artistico Preziotti-Licini di Fermo e Porto San Giorgio arricchisce l’offerta formativa e propone per il prossimo anno scolastico il nuovo indirizzo audiovisivo e multimediale.
Domani alle ore 16 presso la sede di Fermo, nella “sala Corrina”, in via J. Lussu, la presentazione del curricolo sarà curata da Cecilia del Gatto, giovane artista e fotografa, docente di fotografia, laureata in Grafic Design presso l’Accademia delle Belle Arti di Macerata, specializzata presso l’Accademia di Brera e vincitrice di numerosi premi di caratura nazionale.
Ex allieva della scuola, Cecilia del Gatto esporrà agli studenti le caratteristiche dell’indirizzo audiovisivo e multimediale, focalizzando l’attenzione sui linguaggi pertinenti al mondo dell’immagine, della fotografia e del video, del montaggio, del cinema e della comunicazione interattiva multimediale. Mostrerà anche suoi lavori realizzati e avvalorati da prestigiosi riconoscimenti.

Il nuovo indirizzo, che coniuga conoscenze specifiche e competenze tecniche, permetterà agli allievi di apprendere varie abilità legate al linguaggio e alla tecnica della fotografia e del video, al montaggio video digitale, alle tecniche di elaborazione delle immagini digitali, alla progettazione e realizzazione di prodotti multimediali. “Storia della cultura” tratta dai maestri della fotografia e del cinema di tutti i generi e strategie tecnico-pratiche si uniscono per una formazione basata su un metodo di lavoro autonomo ed adeguato alle richieste della contemporaneità.
A seguire, dalle ore 16,50 è prevista l’apertura dei laboratori degli indirizzi attivi e consolidati di arti figurative, architettura ed ambiente, scenografia, design (industriale, ceramica, metalli) e grafica, visitabili dagli studenti e dalle famiglie. L’incontro è programmato come evento all’interno dell’Open day pomeridiano, articolato dalle ore 15,30 alle 19, ed è rivolto agli allievi del secondo anno del Liceo artistico che si preparano a scegliere l’indirizzo da frequentare nel secondo biennio e nel quinto anno, ma anche agli studenti delle scuole medie inferiori.


«Oggi la comunicazione su media e social media, attraverso internet – commenta la dirigente, professoressa Annamaria Bernardini – ha assunto una considerevole importanza per tutti, aziende, enti di vario tipo, professionisti visto l’uso diffuso e continuativo degli smartphone e di altri dispositivi che consentono la visualizzazione da ogni luogo e in ogni momento. Tra i vari tipi di comunicazione, è considerata tra le più efficaci quella che utilizza video. Anche il settore dell’arte non può prescindere da queste nuove tendenze ed avvalendosi delle nuove forme di comunicazione le arricchisce con una maggiore capacità di creare “empatie” negli osservatori. Il nuovo indirizzo – continua la dirigente – consentirà quindi agli alunni la creazione di opere artistiche utilizzando con competenza il linguaggio audiovisivo e multimediale che le veicolerà, per la formazione di professionisti nel settore, plasmando nuove professionalità nell’ambito delle nuove forme di comunicazione».
«Ultima data di scuola aperta – concludono dal Liceo – il 29 gennaio prossimo dalle ore 15,30 alle 19. Molte le opportunità di conoscere la scuola nei percorsi guidati da docenti e studenti attraverso momenti esplicativi e visioni di filmati, approcci alle opere o ai prototipi realizzati. Una realtà creativa ed organizzata, dove si studia e si applicano le conoscenze in forme originali e innovative».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti